sabato 31 maggio 2014

cake allo yogurt senza burro e senza uova, pronto in 10 minuti

questo è il dolce che ho preparato  
la prima volta  che ho cucinato da sola
la mia prima torta
aveva una semplice spolverizzata di zucchero a velo
non ricordo quale disegno avevo raffigurato 
vi è  però   una differenza 
la prima torta aveva
150 ml di latte  e 150 gr di burro
io ho sostituito tutto con lo yogurt magro e bianco
che goduria e il che morbidezza senza tanti sensi di colpa 
vediamo cosa occorre
400 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
300 gr di yogurt bianco magro
160 gr di zucchero semolato
150 ml di olio di semi di arachide
1 bustina di lievito vanigliato

come si  prepara
montate tutti gli ingredienti per circa 
10 minuti
versate il composto in una  teglia   
precedentemente imburrata
in forno a 180 ° per 60 minuti
http://www.cucinapergioco.com/2014/03/
il-mio-compleanno-il-compleanno-del.html

Partecipo al concorso la mia prima torta

mercoledì 28 maggio 2014

il babà con quenelles di ricotta gelata e visciole sciroppate per MTC


Non potevo non partecipare al MTC di questo mese
la ricetta da preparare è il Babà
non partecipare mi sembrava voler rinnegare le mie origini
non preparavo questo signor dolce da quando ci siamo
trasferiti a Pesaro, appena arrivati come consuetudine
tra i vari dolci che preparavo ho fatto anche il babà
ma è venuto poco spugnoso anche se la ricetta era collaudata
poi l'ho rifatto ed è venuto ancora peggio
ci ho rinunciato adesso non potevo esimermi
ma questa volta è venuto benissimo
la ricetta di Antonella della Trappola golosa
che ho seguita è quella con la pasta madre
ho seguito tutte le sue indicazioni,e dosi
benissimo, è stato semplice ma "faticato"
come si dice a Napoli è duro ,è faticoso,
lavorare l'impasto del babà
sono stata ad impastare per più di un'ora
alla fine ho detto  non lo farò mai più
messo nel forno a lievitare
dopo due ore ho acceso il forno
e quasi a fine cottura guardando dallo sportello
ho visto delle bombe uscire dai bicchierini
che soddisfazione mi sono rimangiata subito
quello che avevo detto
io non ho usato il lievito di birra ma solo la pasta madre
spero che questo non comprometta la mia partecipazione

ecco le dosi
280 gr di farina Manitoba
3 uova
100 gr di burro
90 gr di latte
25 gr di zucchero
50 gr di lievito madre rinfrescato 3 ore prima
1/2 cucchiaino di sale
primo impasto
in una ciotola versate 120 gr di farina aggiungere 1 uovo,
il lievito madre,lo zucchero e 30 gr di latte tiepido
impastare coprire con un canovaccio e lasciar lievitare
io tutta la notte
secondo impasto
in una ciotola capiente versate i 160 gr di Manitoba
il primo impasto,l'uovo,amalgamate
il secondo uovo
impastate energicamente per 10 minuti
io 20 circa
aggiungete a cucchiaiate il burro liquefatto
e tra un cucchiaio e l'altro amalgamate
impastate io per quasi un'ora
imburrate le ciotoline
sistemate una pallina per ogni stampo
lasciate lievitare per alcune ore
fino a quando non esce l'impasto fuori dallo stampino
accendete il forno a 200° ,infornate
ed abbassate a 180° cuocete per 20 minuti circa
all'improvviso nel forno ho visto dei babà che sembravano
voler esplodere solo allora mi sono seduta per gustarmi
questa esplosione di bontà ,
quanta fatica  ma ne è valsa la pena.
Una volta cotti  lasciarli raffreddare un momento
poi girando lievemente la calotta come per magia
fuoriescono dagli stampi in tutta la loro bellezza
preparate la bagna
io 1 litro di acqua
400 gr di zucchero
mezzo bicchiere di liquore alle visciole home made

in un pentolino versate l'acqua
 aggiungete lo zucchero
lasciate bollire chiudete e versate il liquore
appoggiate i babà nello sciroppo
aiutatevi con un cucchiaio per versare lo sciroppo sul babà
io li metto con la testa che è quella più dura e asciutta nello
sciroppo
mentre verso con un cucchiaio dall'alto altro sciroppo
preparate la crema alla ricotta
3 etti di ricotta saporita
3 cucchiai di zucchero Zefiro o a velo
1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente
visciole sciroppate

in una ciotola versate la ricotta e lo zucchero mescolate
aggiungete le gocce
mescolate in freezer per qualche ora
stendete sul babà uno strato leggero di gelatina di albicocca
nella mia foto non si vede
assemblaggio
tagliate il babà a metà
prendete un cucchiaio di composto gelato di ricotta
passatelo nell'altro cucchiaio
fatelo per due o tre volte
posizionate la quenelles di ricotta al centro del babà
preparatene una seconda che posizionerete vicino alla prima
sopra appoggiate due o tre visciole e servite
buonissimo
la foto meno
ringrazio Antonella che mi ha permesso di preparare il babà
che da tanto non facevo e che vinca il migliore,un bacione
con questa ricetta partecipo al MTC di maggio
fuori concorso
perchè non ho usato il lievito di birra come ben spiegato
http://www.mtchallenge.it/2014/05/
mtc-n-39-la-ricetta-della-sfida-di.html
http://latrappolagolosa.blogspot.it/


lunedì 26 maggio 2014

plumcake senza uova con carote e pistacchi


Questo plumcake non contiene uova ma è morbido e buono, semplice per una colazione sana e golosa 
vi passo gli ingredienti
90 gr di farina 00
60 gr di farina di riso
170 gr di carote grattugiate
90 gr di pistacchi tritati
50 gr di burro
120 gr di yogurt bianco magro
90 gr di zucchero semolato
50 gr di burro morbido
1 bustina di lievito
come si prepara
in una ciotola unite tutte le polveri
aggiungete il burro e lo yogurt
montate con un frullino
imburrate uno stampo da plumcake 
io carta forno
in forno a 180° per 40 minuti

Con questa ricetta partecipo al contest "Un anno di colazioni: 
il Plumcake" di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra;
http://vogliadicucina.blogspot.it/2014/05/
contest-un-anno-di-colazioni-i-plumcake.html

domenica 25 maggio 2014

pita o pitta pane greco

Per partecipare all'Abecedario
ho scoperto un pane delizioso 
la Pita o Pitta
buonissimo, leggero adatto 
per un normale pasto oppure
come panino da farcire
noi lo abbiamo provato 
in tutti e due i modi 
è piaciuto tantissimo
vi passo la ricetta che ho seguito
per 6 pite
280 gr di acqua
1 cucchiaino di olio evo
375 gr di farina 0 il Molino Chiavazza
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di lievito madre secco
come si prepara
inserite tutti gli ingredienti 
nel cestello della macchina del pane
partendo dagli elementi secchi e dopo 
aggiungere quelli liquidi
azionare il programma impasto
che dura 1 ora e 30 minuti
alla fine del programma
dividete l'impasto in 6-7 pezzi
date la forma di un ovale 15 cm
di  lunghezza
disporli su un canovaccio
coprite con un altro canovaccio
lasciate al caldo a lievitare 
per 30 minuti
preriscaldate il forno a 230° 
per 5 minuti
passate le prime pite nel forno
caldo per 6-7 minuti
Note: restano morbide e leggere
anche il giorno dopo

con questa ricetta partecipo 
all'Abecedario Culinario della 
Comunità Europea


















http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/05/xirotigan
i-o-xerotiganae-siamo-in-grecia.html

venerdì 23 maggio 2014

fudgecake al cioccolato, compliblog e premio

 questa è una torta che non avrei mai pensato
di fare,poi mio figlio mi ha chiesto di 
preparargli per la colazione dei dolci e
allora ho preparato un plumcake,un 
ciambellone e così via ed allora si è
ribellato e mi ha chiesto torte farcite
in un libretto appena comprato ho trovato
questa torta che è molto comoda si cuoce 
nello stampo in cui si impasta e non è 
quel nuovo stampo uscito che costa 150 euro
ma lo stampo della macchina del pane lì 
si lavora e lì si cuoce furbo no
ma non basta è anche la trota che mi è 
piaciuta tantissimo che avrei mangiata 
tutta se non fosse che  in me  è prevalso
l'amore di mamma, il mio povero figlio 
che ha gli allenamenti mentre io devo 
dimagrire, come avrei potuto mangiarla
tutta, in compenso partecipo al contest
di Una fetta di Paradiso dove si richiede 
di postare la torta che avresti mangiato 
tutta,quella che ti piace di più

cosa ci occorre
Per 10 fette
75  gr di cacao in polvere
75  gr di cioccolato extra fondente
150  gr di burro morbido
250  gr di zucchero muscovado chiaro
2  uova
200  gr di farina 00 il Molino Chiavazza
1  bustina di lievito per dolci
Per la crema
200 gr di cioccolato extra fondente
175 gr di zucchero a velo
150 gr di burro morbido 
come si prepara
Per la crema
Fondete il cioccolato e lasciate 
raffreddare 
Montate lo zucchero a velo e il burro
incorporate il cioccolato
lasciate consolidare in frigo
Per la cake
Mescolate in una ciotola il cacao
con 225 gr di acqua bollente fino 
ad ottenere un composto omogeneo
aggiungere il cioccolato e mescolate
inserite tutti gli ingredienti della
torta,compreso il miscuglio cacao
-cioccolato, nella macchina del pane
impostate il programma per torte,
da me rapid, dopo 5 minuti con una 
spatola staccate il composto dalle
pareti,portate a cottura
il mio programma dura 1 ora e 30 minuti
una volta pronta
lasciate raffreddare qualche minuto
togliete dal cestello
attenzione è molto friabile quando è 
calda,tagliate la a metà
farcite con un quarto della crema
ricomponete e coprite con la restante crema
io ho coperto con la crema abbastanza 
liquida 
lasciate riposare,io tutta la notte.
“Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso
 “Keep calm and present your paradise”.
http://unafettadiparadiso.blogspot.it/2014/01/il-contest-keep-
calm-and-present-your.html

Con questa torta festeggio il compliblog due
anni di blog mamma mia come scorre il tempo
quante cose ho imparato grazie a tutte voi 
che passate da me, che postate ricette e foto
deliziose, grazie ai consigli i commenti 
e gli incoraggiamenti.

Festeggio anche con questo premio ricevuto 
qualche giorno fa da Cecilia del blog
 ideeinpasta per una-ricetta-una-vacanza-e-un-
premio.html che ringrazio tanto 

  
Occorre rispondere a 10 domande:
1 Qual è il tuo colore preferito?
Il  blu
2 Qual è l'elettrodomestico di cui non sapresti fare a meno? 
La lavatrice
3 Qual è il tuo miglior difetto?
 Come diceva una mia amica non so dire bugie
4 Che cosa non può mancare nella tua cucina?
 La frutta
5 Cosa cambieresti del tuo aspetto? 
Quando ero ragazza i capelli ricci ora la
 tendenza ad ingrassare.
6 Cosa non sopporti degli altri? 
Che credono di essere gli unici intelligenti
7 Cosa ti rilassa di più? Preparare un dolce.
8 Quanti anni vorresti avere? 
Ora quelli che ho,qualche tempo fa 20
9 Perchè hai aperto un blog? 
Per non far finire mai i piatti che preparo
10 Cosa ti piace fare di più: 
cucinare,mangiare o fotografare? 
Cucinare 
e nominare 15 blog
lacucinadimarge
uncondominioincucina
3 pandipane
4 eleideediele
stregaveravitadiunastregamoderna
lericettedimicol
giuliapignatelli
qualcosadibuoono
paola67 zenzero e limone
10 bricioledibonta
11 golosatentazione
12 golosedelizie
13 perledisapore
14 petrusina
15 unpizzicodinocemoscata 

martedì 20 maggio 2014

verdure gratinate rivisitate e corrette



Qui a Pesaro e più o meno in tutta la zona
si usa preparare le verdure gratinate
buonissime,golose, versatili adatte non solo
come contorno ma anche come ripieno per le
piadine,mamma mia che bontà
ovviamente volevo provare e la scorsa estate
le ho preparate la prima volta così un pò 
a caso poichè non erano saporite come quelle
mangiate ho chiesto e come qualcuno ha già 
detto qui si usa dire:" taglia le verdure, 
sopra metti un pò di pan grattato con olio 
sale",ma poi vado a farle e non sono belle 
croccanti e saporite ma dure e con poco 
sapore,allora ho ovviato ed ho proposte ai
miei questo misto di verdure gratinate-
buonissime,croccanti,golose non le ho provate
con le piadine vi farò sapere per ora le ho
proposte come contorno, mi sono state 
richieste più volte.
Tanto per la cronaca ho scoperto perchè i miei gratinati non erano buoni bisogna aggiungere molto olio, una signora mi ha detto guarda che  ci vuole un bel pò di olio,io ne ho messo un filo come faccio con queste verdure ma ora bando alle chiacchiere vi passo la ricetta delle mie verdure gratinate
occorre
1 kg di zucchine
1 kg di peperoni di vari colori
3 patate
1 melanzana
olio evo q.b.
2 cucchiai abbondanti di pane grattugiato
sale aromatico home made q.b.

come si prepara
si tagliano le verdure a quadrotti 
si mescolano in una capiente ciotola 
con sale aromatico, pane grattugiato 
e olio
si mescola
si versa in una leccarda capiente
in forno  a 220° per 30 minuti circa
servite  sia calde che fredde
buonissime
con questa ricetta partecipo al contest
gusto e salute
http://amicidelcappero.blogspot.it/2014/01/contest-gusto
-salute-seconda-edizione.html


sabato 17 maggio 2014

torta a macchie o giraffa


Torta giraffa,carina no
certo chi fa le foto con tutti i criteri 
avrà da ridere tanto,tantissimo
li posso capire e spesso sono tentata,alcune
volte l'ho già fatto,di non postare nulla 
ma poi mi dico che non sarebbe giusto,posto
le mie ricette con le mie foto non sempre
perfette sia perchè non sono una fotografa
ma perchè ho una macchinetta automatica che
lascia il tempo che trova, io confido 
nella vostra  bravura e creatività per 
ridare alle mie ricette miglior immagine,
è una torta adatta alla colazione ma 
anche  alla merenda,è morbida,soffice
e buona senza neanche tanti zuccheri.
vediamo come si prepara
3 uova
130 gr di zucchero
1 bicchiere di latte
2 bustine di lievito per dolci
140 ml di olio di semi di arachidi
25 gr di cacao
1 bicchierino di liquore all'arancia
sostituibile con succo d'arancia
come si prepara
lavorate in una ciotola le uova 
e lo zucchero
infine quando avete ben montato 
aggiungete il liquore ed il latte
aggiungete a cucchiaiate la farina
precedentemente mescolata con 
il lievito
amalgamate bene
versate il composto in una teglia
imburrata
lasciate nella ciotola 1/3 circa
del composto a cui aggiungerete
il cacao

mescolate fino ad avere il
composto di colore scuro
versate sul composto bianco 
cucchiaiate di composto al cacao
in forno a 180° per 30 minuti 
circa
una volta cotto e raffreddato
sformate e spolverizzate con 
zucchero a velo



Partecipo al contest

venerdì 16 maggio 2014

sfoglia con erbette


cosa cucinare
ogni giorno è un dilemma
un problemone
chi vuole mangiare leggero
chi invece vuole qualcosa di diverso
chi ha il suo standard
siamo in quattro ma quando è il momento
di cucinare diventiamo trentaquattro
ed io che non ho sempre voglia di pensare
a tante cose diverse da preparare
le uniche volte che riesco a cavarmela con
poco è quando preparo la pizza o le 
torte salate
avendo delle erbette da smaltire ho deciso
di fare questa torta che così almeno 
accontento tre su quattro
per questa torta ho preparato la pasta matta
ricetta presa dal libro "La scienza in cucina
e l'arte di  mangiar bene" di Pellegrino 
Artusi pasta molto semplice formata con
farina,olio evo,acqua e sale si impasta e 
si lavora per più di 15 minuti ad un certo 
punto sentite che la pasta è diventata più 
morbida,la si lavora ancora un pò e poi l'ho 
messa a riposare mentre preparavo il ripieno

vi passo la ricetta
per la sfoglia
400 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
sale
170 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio evo 
per il ripieno
300 gr di erbette lesse
due abbondanti cucchiai di ricotta
2 uova intere
sale q.b.
maggiorana q.b.
3 fette di crudo
come si fa
preparo la pasta  
mescolate acqua,farina, sale e olio 
formate un impasto omogeneo
continuate ad impastarlo
ad un certo punto si sente che 
la pasta ha cambiato consistenza
lavorate 1 minuto
lasciate riposare
nel frattempo preparate il ripieno
in una pentola mettete le verdure
tagliate grossolanamente
aggiungete tutti gli altri ingredienti
 tranne il crudo mescolate
riprendete la pasta
stendetela in una sfoglia sottile
rivestite con carta forno una teglia
appoggiate la sfoglia
versate il ripieno
aggiungete il crudo a striscioline
ripiegate la sfoglia appoggiandola sul ripieno
in forno a 220° per 30 minuti

http://lacucinadiesme.blogspot.it/2014/04/
oggi-sono-3-anni-di-blog-contest-per.html


















http://www.kitchenpinching.blogspot.it/2014/05/
come-ti-piace-farlo-il-pic-nic.html


http://gattoghiotto.blogspot.it/2014/05/buffet-ed-e-di-nuovo-contest.html

sabato 10 maggio 2014

brioche senza grassi e senza zucchero con la marmellata di ciliegie o con cioccolato

Ho utilizzato un impasto nuovo e diverso
dal solito
avevo voglia di un lievitato  dolce ma non
troppo, volevo provare a farlo con le patate
ma senza zucchero,poi in dispensa ho trovato
una busta di fiocchi di patate comprato 
proprio per fare un impasto e non ancora
utilizzato ecco questa è l'occasione giusta
ho usato due forme e due diversi ripieni
entrambi buoni e golosi:
il ripieno di marmellata è risultato più 
appiccicoso e le brioche sono più grandi
il ripieno di nutella è più bruciacchiato
 ma molto buono




vediamo quali sono gli ingredienti
500 gr di farina 0 il Molino Chiavazza 
una busta di fiocchi di patate
5 gr di  lievito madre secco
1 uovo
10 gr di sale
per farcire
marmellata di ciliege 
cioccolata gianduia q.b. 

come si preparano
nella mpd versate  gli ingredienti elencati
tranne il sale
azionate il programma solo impasto che dura 
1 ora e 30 minuti
dopo qualche minuto aggiungete il sale
lasciate completare il programma
lasciate lievitare  2 ore o fino a raddoppio
se invece non avete la mdp
versate tutti gli ingredienti sul tavolo 
da lavoro 
impastate
lasciate lievitare in luogo caldo per 2 ore
 e 30 circa
una volta pronto
stendete l'impasto in una sfoglia sottile
farcite con marmellata o cioccolata
arrotolate
tagliate delle fette larghe 2 dita
io ho unito 3 fette in una stessa coppetta
lasciate lievitare per almeno 1 ora
in forno a 180° per 30 minuti circa
servite


con questa ricetta partecipo al contest "Noi
non siamo a dieta"
http://www.angelinaincucina.com/contest-noi-
non-siamo-a-dieta/

  "CON QUESTA RICETTA PARTECIPO ALL'INIZIATIVA DI LE PASSIONI DI ANTONELLA 
- MAISONS DU MONDE"
  http://www.lepassionidiantonella.com/2014/04/brunch-party-
con-maisons-du-monde.html



martedì 6 maggio 2014

impasto pizza con lievito madre ad alta idratazione

da quando ho avuto la pasta 
madre la voglia di fare i 
lievitati mi prende molto
spesso oggi ho provato a 
fare la pizza con il 
lievito madre ad alta
idratazione
la pizza ad alta idratazione
ha una percentuale di acqua 
vicina a quella della farina
la mia è al 70 per cento, 
cioè ogni 100 gr di farina
ci vogliono 70 gr di acqua 
io circa(66°\°), ciò crea
un impasto morbido, quasi
molliccio che conviene non 
maneggiare,ma è morbida e 
super buona, provare per 
credere.
vi passo la ricetta che 
ho usato
600 gr di pasta madre 
rinfrescata 6 ore prima
600 ml di acqua+400 ml
1 kg e 500 gr di farina 
0 il Molino Chiavazza
6 cucchiaini di sale di
Cervia
come si prepara
in una ciotola capiente ho
versato la pasta
madre e i 600 ml di acqua
ho sciolto il lievito madre
ho aggiunto la farina 
ho mescolato
ho aggiunto il sale sciolto
nei 400 ml di acqua
ho impastato per 35 minuti
ed anche più
ho coperto con pellicola
in frigo tutta la notte
il giorno dopo
ho messo fuori dal frigo
ho lasciato a temperatura 
ambiente per 30 minuti
ho impastato
ho oliato 5 teglie nelle quali 
ho versato una parte di impasto
senza stendere con le mani
ho lasciato l'impasto 
ho messo a caldo per 6-7 ore
pian piano si è disteso
ho condito
in forno a 220° per 30-40 
minuti circa 
qualcuna più alta l'ho farcita

Note: l'impasto è molto soffice,morbido
non va sballottato con le mani ecco perchè
ho messo la parte di impasto 
senza stenderla
si può farcire come si vuole,
anche tagliare 
e farcire internamente
sul fondo della teglia 
va messa abbondante olio

dall'archivio idee adatte alla stagione

La tarte mediant

ecco ci siamo il periodo più in.... dell'anno insostenibile per alcuni, inebriante per altri incasinato,in......qui aggiungete tu...