sabato 28 febbraio 2015

torta del riciclo

questa torta o crostata
nasce dall'esigenza di riciclare delle cose
che avevo in casa
sono partita da una ricetta trovata in tasca
mentre passeggiavo vicino al mare
che è diventato poi il ripieno della crostata
vediamo cosa occorre
1 sfoglia di pasta frolla
100 gr di biscotti sbriciolati
io cantucci
160 gr di salsa caramello home made
180 gr di crema  mascarpone
la crema mascarpone è formata da
200 gr di marmellata di melograno
10 gr di colla di pesce
200 gr di panna
70 gr di mascarpone
sciroppo di zucchero
(50 gr di acqua e 40 gr di zucchero
sciolto sul  fuoco )
come si prepara
prepariamo la crema  mascarpone un giorno prima
in una ciotola mescoliamo
la marmellata con il  mascarpone la colla di pesce
ammollata in acqua fredda
e sciolta in 2 cucchiai di acqua calda
aggiungiamo lo sciroppo di zucchero
a filo mescolando sempre
aggiungiamo la panna montata
lasciamo riposare in frigo
a questa crema aggiungiamo la salsa caramello
che è data da pari quantità di zucchero e panna
cotto a 170°
mescoliamo
aggiungiamo i biscotti sbriciolati
mescoliamo
stendete la pasta frolla in un disco
foderate uno stampo da crostata
con carta forno, disco di frolla
versate il composto
in forno a 190° per 30 minuti
servite tiepida con zucchero a velo
buon weekend

giovedì 26 febbraio 2015

pasta frolla senza uova e burro con farina di farro di Montersino


































vi ho già detto che a Natale mi hanno regalato
alcuni libri di cicina fra cui questo di Montersino
Golosi di salute
ho preparato questa frolla che è una vera delizia
ottima da utilizzare per crostate o biscotti
io ho seguito alla lettera la ricetta
ma metterei meno zucchero
vi lascio la ricetta
cosa occorre
500 gr di farina di farro
250 gr di zucchero di canna
12 gr di baking(lievito per dolci)
70 gr di olio d'oliva extravergine
70 gr di olio di semi (io di arachidi)
125 gr di acqua
come si prepara
in un pentolino sciogliete lo zucchero e l'acqua
in una ciotola versate la farina ed il baking
aggiungete gli oli e lo zucchero
mescolate
formate un impasto che ponete in frigo
io l'ho tolto dopo 40 minuti
aggiungere 5 gr di acqua
mescolare
stendere l'impasto
aiutandosi con la  farina di farro
è pronta per essere utilizzata

martedì 24 febbraio 2015

torta diplomatica

La torta diplomatica è un dolce che a noi piace
forse perchè composto da impasti diversi 
per consistenza e fattura 
tra i due strati di sfoglia croccante 
vi è il pan di spagna e la crema
per finire abbondante zucchero a velo
quando tagli la fetta il coltello 
rigorosamente seghettato 
sembra faccia fatica ad attraversare 
quella sottile eppure croccante crosta
poi scivola velocemente quando incontra
la morbidezza del pan di spagna 
con la soffice crema
e quando alla fine si porta alla bocca
un pezzettino di torta si sente 
quella scioglievolezza che ti avvolge
che ti fa alzare da terra
per ritrovarti con lo zucchero a velo 
sui vestiti ed ai lati della bocca 
la mia versione senza burro
è sicuramente da provare
ma vediamo cosa occorre 
per una teglia di 24 cm
per la torta margherita
400 gr di farina
200 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
80 ml di latte
120 gr di olio 
per crema pasticcera
4 tuorli 
1/2 litro di latte
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 00 il Molino Chiavazza
in più 
200 gr di mascarpone
2 rotoli di pasta sfoglia
alkermes
come si prepara
prepariamo la torta margherita
in una ciotola montiamo 
le uova con lo zucchero
aggiungiamo il latte e l'olio
continuiamo a montare
aggiungiamo la farina ed il lievito
versiamo il composto nella teglia
in forno a 180° per 50 minuti
nel frattempo preparate la crema pasticcera
in una pentola mescolate i tuorli e lo 
zucchero poi aggiungete la farina
mescolate
aggiungete il latte a filo
mescolate
mettete a cuocere su fiamma bassa
girando continuamente
lasciate raffreddare
stendete la pasta sfoglia
punzecchiate le due sfoglie con i rebbi di 
una forchetta
infornate a 180° per 15 minuti circa
Assemblaggio
Sul piatto di portata appoggiate una sfoglia
stendete uno strato sottile di crema
appoggiate un primo strato di torta margherita 
bagnate con l'alkermes
coprite con la crema
volendo appoggiate un secondo strato di 
pasta margherita
bagnate con l'alkermes
coprite con un leggero strato di crema
appoggiate l'altro disco di pasta sfoglia
sui bordi della torta stendete un pò di crema
su cui potete sbriciolare un pò di briciole
di pasta margherita
lasciate riposare qualche ora 
per permettere ai sapori di amalgamarsi
spolverizzate con zucchero a velo
servite
con questa torta golosa,soffice e croccante
che ti avvolge e ti prende completamente
partecipo al giveaway di Sara 

domenica 22 febbraio 2015

gnocchi dolci con spezie






















la richiesta di dolci e la voglia di preparare qualcosa di diverso
mi ha portato a preparare questi gnocchi dolci
la ricetta viene da un numero di sale e pepe di qualche anno fa
io ho raddoppiato le dosi ed ho cambiato aromi e spezie
vediamo cosa occore
170+170 gr di farina 0
40+40 gr di fecola di patate
100+100 gr di zucchero
100+100 gr di burro morbido
2+2 tuorli
1 bustina di lievito per dolci
1+1 cucchiaino di orzoro orzo + caffè
1+1 cucchiaino di orzoro
1+1 cucchiaino di cacao
1+1 cucchiaino di spezie io pisto
il pisto è composo da cannella,pepe bianco
noce moscata
come si prepara
in una ciotola ampia
versate tutti gli alimenti secchi
( le farine, il lievito, i due orzo,
le spezie, il lievito, lo zucchero)
mescolate bene
aggiungete tuorli e burro
impastate fino ad avere un composto omogeneo
se c'è bisogno aggiungete qualche cucchiaio di latte
a me non è servito
dividete l'impasto in 4 parti
formate dei salsicciotti
avvolgete in pellicola
in frigo per 2 ore
tagliate tanti cerchi
premete con i rebbi di una forchetta
su ogni tondino
premete con forza
perchè cuocendo lievitano
in forno a 180°  per 20 minuti
spolverizzate con zucchero o cacao
buoniiiiiiiiiiiiiiiiiii
partecipo al contest "amo i biscotti"
http://lapastarisottata.blogspot.com.es/2015/01
/biscotti-con-cuore-di-mela-e-il-mio.html
http://lapastarisottata.blogspot.com/2015/01/biscotti-con-cuore-di-mela-e-il-mio.html

giovedì 19 febbraio 2015

Cucina della Campania: bigne ripieni





























questo mese noi di cucina e territorio di casa nostra
come argomento abbiamo scelto :I fritti
ovviamente direi
il mese di febbraio cè dedicato alla frittura
lo so che abbiamo appena finito di friggere
ma prima di chiudere tutto l'occorrente per la frittura
nella dispensa per riprenderla il prossimo febbraio
vediamo ogni regione quale fritto ci propone
tutte ricette di tradizione che ci permettono di
ogliere la bellezza del nostro paese,ricco e vario anche nelle ricettine
qualche amica non sarà presente per problemi diversi
ma noi l'accogliamo e l'aspettiamo
Cucina della Lombardia: Cucina Lodigiana: Le Chisöle de Sant'Antoni - I Tortelli di Sant'Antonio
Cucina del Friuli Venezia Giulia:nuvoledifarina
Cucina del Piemonte:la casa di Artu in pausa ma questo è il link del suo favoloso blog
Cucina della Toscana : I Cenci
Cucina del Lazio: supplì  
Cucina della Campania: io Paola con 
Cucina della Basilicata:sognandoincucina
Cucina della Calabria:pastaenonsolo
Cucina della Sicilia: Cassatelle dolci alla Ricotta
cosa occorre
200 ml di acqua
50 gr fi zucchero
40 gr di burro
1 pizzico di sale
2 pizzichi di lievito per dolci
4 uova
250 gr di farina 00
per farcire
Crema,panna,cioccolata
come si prepara
In una pentola versate l'acqua
aggiungete il burro,lo zucchero
il sale
lasciate sciogliere zucchero e burro
versate in un sol colpo farina e lievito
mescolate con energia fino a quando non si
amalgama tutto e si stacca dalle pareti
lasciate raffreddare
aggiungete 1 uovo
mescolate fino ad amalgamare tutto
aggiungete un uovo alla volta
facendo ben amalgamare l'impasto
alla fine avrete un impasto omogeneo
senza grumi
fate scaldare l'olio in una pentola alta
quando è pronto l'olio
aggiungete un cucchiaino di composto
lasciate cuocere
si gonfieranno
non ne mettete molti insieme
una volta cotti
passate nello zucchero e farcite
Buonissime
Dentro vengono vuote
questo il nostro  banner
le mie ricette




domenica 15 febbraio 2015

caccavelle croccanti con ragù di coniglio alla grappa e pepe rosa piatto senza glutine

ho ricevuto a casa un pacco con su scritto Ditta Gragnano
che felicità
io che venga da Napoli dove questa pasta
è famosa,utilizzata da tanti
ricordo che una volta con alcuni colleghi siamo andati
in fabbrica a comprare vari formati di pasta Gragnano
che buona
la tenevamo come una reliquia
da utilizzare per le grandi feste,le grandi occasioni
quando ho visto il pacco immagiante lo stupore e la contentezza
è vero che partecipo al contest
ma non avevo notato che fosse la ditta Gragnano
per cui ho cercato una ricetta adatta a questa pasta
volevo fare qualcosa di spettacolare,strano
ma poi mi sono detta che anche l'uso di prodotti semplici e genuini
possono rendere un piatto speciale
 allora ho cucinato queste
caccavelle croccanti con ragù di coniglio alla grappa  e pepe rosa
vediamo cosa occorre
2 cosce di coniglio
1/2 bottiglia di salsa di pomodoro
3 caccavelleGragnano senza glutine
1 bicchierino da liquore di grappa chardonnay
del Trentino
sale
olio
pepe rosa
alloro,timo
come si prepara
mettete le cosce di coniglio a marinare anche una notte
formate un composto olio,sale,pepe rosa,alloro,timo,aglio
passate le cosce in questo condimento
lasciate marinare per qualche ora
se lasciate marinare tutta la notte
allora coprite e mettete in frigo
prendete le cosce pulitele dagli aromi
lasciatele cuocere in padella
aggiungete il condimento
coprite con il coperchio
quasi a fine cottura
aggiungete la grappa
lasciate sfumare
mamma mia che profumo in casa
delizioso
lasciate raffreddare
tagliate il coniglio in piccoli pezzettini
mettete il pomodoro a cuocere con sale e olio
aggiungete il coniglio
fate lessare la pasta per 15 minuti
scolate le caccavelle senza glutine di Gragnano
farcitele con il  ragù di coniglio
mettete in un piatto da forno
infornate per 15 minuti
diventeranno croccanti fuori sui bordi
morbide dentro dove vi è il sugo
buonissimo
vi consiglio questo piatto completo
adatto per la forma della pasta anche ad un buffet
grazie alla ditta Gragnano
partecipo al contest "La vita è bella"
http://www.celiacaperamore.it/
contest-di-compleanno-la-vita-e-bella-se-cucini-la-caccavella/
bannerContest2014

lunedì 9 febbraio 2015

chocolate chip cookies
























da un libro di ricette americane
il famoso "California Bakey"
ho preso questa ricetta di cookies
che ho modificato
che delizia
vi passo questa che ho appena fatto
vediamo cosa occore
240 gr di zucchero semolato bianco
230 gr di burro morbido
5 gr di  miele
400 gr di farina 00
2 uova
50 gr di fiocchi d'avena
30 gr di cereali Nestlè Nesquick
quelle palline al cioccolato sbriciolate
con cui ho già preparato un altro dolce riciclo
se volete qui
1/2 bustina di lievito per dolci
150 gr di cioccolato fondente extra al 72%
come si prepara
in una ciotola mettete la farina,i fiocchi
le palline Nestlè sbriciolate,il lievito
il cioccoalto a pezzetti
mescolate
in un'altra ciotola
mescolate burro e zucchero fino ad amalgamarli
aggiungete le uova una alla volta
il miele
mescolate
aggiungete le polveri
mescolate fino ad avere un impasto omogeneo
in frigo per 30 minuti
formate delle palline
appoggiatele sulla carta forno
in forno a 170° per 20 minuti
Nota
i cookies quando li togliete dal forno sono morbidi
poi raffreddandosi diventano più croccanti
sono buoni conservati in una scatola di latta
anche dopo una settimana
con questa ricetta partecipo al contest di Vera
 del blog la Pasta Risottata
http://lapastarisottata.blogspot.com/2015/01/biscotti-con-cuore-di-mela-e-il-mio.html

domenica 8 febbraio 2015

rombi spumantini senza uova nè burro

periodo di Carnevale è quasi un obbligo
preparare qualcosa di fritto
anche se quest'anno ho  poca voglia
di sentirne il profumo in casa
ho preparato questi spumantini
perchè fatti con lo spumante
che non hanno tra gli ingredienti
nè il burro nè le uova
sono risultati molto leggeri,
profumati e buonissimi
 vi consiglio di provarli
cosa occorre
300 gr di farina
120 gr di spumante
5 gr di lievito per dolci
40 gr di olio evo
20 gr di zucchero
per completare
olio per friggere
 zucchero a velo
come si prepara
impastate tutti gli ingredienti
lascaite riposare 20 minuti
stendete con il mattarello
in una sfoglia sottile
tagliate nella forma preferita
friggete in olio abbondante ben caldo
si gonfiano tanto da rimanere vuoti all'interno
volendo per i golosi possono essere farciti
passate nello zucchero a velo
buoniiiiiiiiiiiii

giovedì 5 febbraio 2015

grissini con scarti di pasta madre






























nel rinfrescare la pasta madre 
mi ritrovo con tanto lievito in esubero 
e ricercando i vari utilizzi ho trovato
questa ricetta nel web 
vediamo cosa occorre 
250 gr di lievito madre non rinfrescato
100 ml di acqua a temperatura ambiente
75 ml di olio 
200 gr di farina o per pizza il Molino
 Chiavazza
50 gr di semi di sesamo, papavero o altro
8 gr di sale di Cervia
come si procede















come si prepara
impastate il lievito con l'acqua
io ho usato la mdp
aggiungete la farina in un sol colpo, 
l'olio ed il sale
impastate
lasciate lievitare 3-4 ore
stendete la pasta
tagliate con il tagliabiscotti
con i rebbi della forchetta fate i buchi
in forno a 190° per 10 minuti
ottimi per acompagnare dei salumi
da sgranocchiare così 
quando si ha voglia di qualcosa

domenica 1 febbraio 2015

torta Merlina con crema allo spumante

gli  ultimi giorni di gennaio sono noti con il nome di giorni della merla
sono i giorni più freddi dell'anno
si chiamano così perchè si narra che una merla
tutta bianca credendo che fosse arrivata primavera
dal sole che vedeva dal suo caldo nido decide di uscire
ma un freddo gelido la costringe a ripararsi in un comignolo di camino
quando esce fuori è tutta nera,e da allora i merli sono neri
oppure chi dice che erano due merli,o ancora chi dice
che era un pastore che il freddo costrinse a riparrsi
fatto sta che queti sono i giorni più freddi dell'anno
ed io ho trovato una torta che si chiama  proprio così
non so perchè questo nome
è buona questo è sicuro
è una torta che sa di casa
anche se i giorni della merla sono passati
il freddo invece non ancora ho deciso di offrirvela lo stesso
io la servo oggi con quella crema deliziosa
vediamo cosa occorre
430 gr di farina per torte
3 yogurt al cocco
5 uova
1 bustina di lievito
1 cucchaino di bicarbonato
100 gr di spumante
180 gr di olio
200 gr di zucchero

come si prepara
in una ciotola
montate uova e zucchero
fino ad avere un composto quasi di colore bianco
aggiungete lo yogurt
sempre continuando a montare
aggiungete l'olio e lo spumante
aggiungete poi  il lievito,il bicarbonato,la farina
oliate una teglia  da 26 cm
versate il composto in forno ventilato a 180° per 40-45 minuti
mentre si raffredda preparate la crema

per la crema
3 uova
100 gr di zucchero
1 cucchaio di amido di mais
3 decilitri di spumante
3 etti di panna fresca montata senza aggiunta di zucchero
come si prepara
in una pentola montate uova, zucchero e l'amido
aggiungete lo spumante
mettete sul fuoco
girate sempre
ad un certo punto quando credevo che non si cuocesse più
mi ritrovo senza più bollicine
e vedo una crema densa che si stacca dalla frusta
golosa
ho lasciato raffreddare
ho aggiunto la panna
girato
in frigo fino al momento di servire

dall'archivio idee adatte alla stagione

La tarte mediant

ecco ci siamo il periodo più in.... dell'anno insostenibile per alcuni, inebriante per altri incasinato,in......qui aggiungete tu...