domenica 28 marzo 2021

La pupa e il cavallo dolci pasquali abruzzesi

buongiorno, ormai manca poco a Pasqua
andando in giro nel web ho trovato diverse ricette regionale tipiche mai preparate
partiamo da questa semplici ma carinissimi biscotti abruzzesi
la pupa e il cavallo
come sempre mi ritrovo a fare le cose negli ultimi giorni
saranno forse le scadenze scolastiche che ovviamente hanno la precedenza 
a farmi trovare sempre in ritardo
anche se siamo in casa anche con  il lavoro, il tempo vola 
anzi è peggio, 
quante cose ho dovuto fare  ex novo perchè la pandemia ha cambiato tutto
però, è andata così e non dobbiamo arrenderci
quindi oggi vi offro dei dolci abruzzesi
biscotti decorati a forma di bambina e di cavallo
io li ho preparati usando la ricetta presa qui e gli stampi 
che avevo comprato tempo fa in giro per le Marche e la Romagna
in giro le ricette sono tante e molto diverse tra loro
questi dolci venivano preparati dalle nonne nei giorni precedenti la Pasqua 
in segno di buon augurio 
da regalare ai nipotini
la pupa era per le bambine e il cavallo per i maschietti 
 come simbolo di fertilità  e augurio per il futuro
veniva messo al centro un uovo
io non l'ho messo
preparare questi grossi biscotti 
era anche un modo semplice per far divertire i bambini
 ai quali spettava aggiungere le decorazioni
per 2 biscotti grandi
tempo d preparazione 30 minuti
tempo di cottura in forno 20 minuti
vediamo la lista della spesa
500 gr di farina 00
200 gr di zucchero semolato
3 uova
1 bicchiere di olio extra vergine di oliva
1/2  bustina di lievito per dolci
limone grattugiato
per decorare
zuccherini vari
come si preparano
sul piano di lavoro oppure in una grande ciotola
versate la farina a fontana  e lo zucchero 
al centro le uova, l'olio, la buccia di limone
e il lievito
montate le uova e l'olio con una forchetta
incorporate lo zucchero un pò alla volta
ovviamente  dopo un pò dovrete usare le mani e
 incorporare anche la farina
otterrete un composto omogeneo e liscio
dividete in due parti
prendetene una parte e inseritela nello stampo
stendendo internamente così da coprire tutti i bordi 
e dar vita alla forma scelta
farete la stessa cosa con l'altra metà
se non avete gli stampi
fatevi una sagoma e ritagliate le due figure 
dopo aver steso la pasta proprio come si fa per la pasta frolla
non stendete troppo sottile, anche se lieviterà,
 le figure sono belle se gonfie un pò
in forno a 180°  per 20 minuti
una volta cotti
lasciateli raffreddare
 sformateli dallo stampo e decorate come preferite
qualcuno copre i biscotti con glassa bianca
forata da zucchero a velo e acqua
oppure da albume e zucchero a velo

8 commenti:

  1. Davvero particolari Paola, non li avevo mai visti, chissà che buoni! una tradizione dolcissima :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deliziosi,veramente buoni,sono stati una scoperta anche per me,buon inizio settimana, un abbraccio

      Elimina
  2. Bravissima!!! Io non ho preso gli stampi...sarà che le ho sempre fatte a mano e nn mi trovo a doverli usare. Ma sono venute bene direi. Grazie mille x aver condiviso il mio post. Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  3. Che brava tanti complimenti e buona Pasqua

    RispondiElimina

dall'archivio idee adatte alla stagione

La raccolta di idee con le fragole

buongiorno prima domenica di giugno dopo questo lungo periodo di chiusura in casa molti, quasi tutti sono usciti, sono al mare o in giro per...