lunedì 31 marzo 2014

ciambella soffice senza burro con yogurt


ingredienti
unità di misura vasetto per lo yogurt
da 125 gr 
3 vasetti di farina 00 il Molino Chiavazza
1 vasetto e 1/2 di yogurt io scremato
1 vasetto e 1/2 di zucchero semolato
2 cucchiai di fecola di patate
3 uova
3/4 di vasetto di olio evo
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
1 cucchiaio di cacao amaro + 2 cucchiai di
yogurt se serve
come si prepara
montate le uova con lo zucchero
fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso
aggiungete lo yogurt,l'olio
montate
aggiungete la farina+il lievito e la fecola
mescolate
versate il composto in una teglia imburrata 
a ciambella da 24 cm di diametro
o come preferite
lasciate qualche cucchiaio di composto a cui
aggiungete il cacao
mescolate
se occorre aggiungete qualche cucchiaio di
yogurt
versate a filo sopra la ciambella coprendo 
tutto il composto
in forno a 180° per 40 minuti circa
servite spolverizzato di zucchero a velo
Partecipo alla raccolta:
lepadellefanfracasso.il piacere di fare colazione

sabato 29 marzo 2014

biscotti al limoncello

cosa ci occorre
250 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
200 gr di zucchero
5 uova
1 bicchierino di liquore al limoncello
1 bustina di lievito per dolci
come li prepariamo
in una ciotola capiente mettete tutti 
gli ingredienti
mescolate, sbattendo con un frullino
io  con le mani
versate in una teglia foderata con 
carta forno il composto
livellate
in forno a 180° per 20-25 minuti
tagliate a losanghe
rimettete in forno per 10 minuti
o fino a doratura

Con questo ricetta partecipo al contest-evento 
LA FANTASIA IN CUCINA SI TINGE DI GIALLO : 
il Limoncello , organizzato da "Le ricette 
del Bimby e molte altre *Cri*" e "Capri più"

http://lericettedelbimbyemoltealtre.blogspot.
it/2014/02/la-fantasia-in-cucina-si-tinge-di.html

http://www.capripiu.com/Index.html


mercoledì 26 marzo 2014

plumcake - brownies al cioccolato

ingredienti
150 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
1 cucchiaino di lievito vanigliato
125 gr di burro 
270 gr di zucchero di canna
10 gr di caffè liofilizzato sciolto in un
cucchiaio di acqua calda
2 uova
150 gr di cioccolato fondente tritato
20 gr di noci tritate
come si prepara
imburrate una teglia da plumcake
io ho usato la carta forno
in una capiente ciotola mettete la farina
aggiungete il lievito
in un pentolino fate sciogliere il burro
con lo zucchero di canna a fuoco basso 
mescolando continuamente
aggiungete il caffè
togliete dal fuoco e lasciate raffreddare
unite le uova senza mescolare troppo
incorporate la farina ,il cioccolato 
e le noci 
mescolate bene
versate nella teglia
livellate
in forno a 180° per 40 minuti
lasciate raffreddare 
tagliate a cubotti o fette

lunedì 24 marzo 2014

crostata al limone per festeggiare la primavera

 complici i limoni freschi provenienti dal
giardino di mia suocera presi durante
l'ultima corsa fatta a Napoli,
ho pensato di riproporre,alla mia
famiglia,perchè nel blog non l'ho mai postata
prima, la crema al limone di Annamaria,amica
carissima nonchè madrina di battesimo di mia
figlia,fu proprio per quell'occasione che mi
passo la ricetta ,di sua madre, di questa 
favolosa crema al limone senza latte che 
allora adoperai per farcire la torta  per 
il battesimo di mia figlia, un fiore,un 
gigantesco fiore, che non entrava
nel frigo .Oggi invece nonostante la giornata
strana,il cielo grigio che  poi si illumina 
di un sole accecante poi di nuovo cupo ho
deciso di andare in cucina e preparare questo
dolce che prevede tre basi:la frolla, la 
pasta margherita e la crema al limone.













Parto dal preparare la crema semplice ma con
una lunga cottura ,nel prepararla la 
modifico:
3 tuorli
3 limoni buccia e succo
150 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di farina 00 il Molino Chiavazza
60 gr di burro
come si prepara parto dal grattugiare le scorze dei limoni
ed è allora che avviene il miracolo
nella mia cucina si sente un profumo di 
limone  fresco che inebria,in questo momento
il cielo è grigio ma nella mia cucina sembra 
stiano sbocciando i fiorellini
sembra di essere su un prato verde ricoperto
di tanti fiori colorati,
sembra la pubblicità de quell'ammorbidente
che circonda la donna di fiori,mi dispiace
che non possa passare il profumo che ho 
sentito.
In una pentola metto i tuorli, le bucce di 
limone grattugiato,lo zucchero
mescolo
aggiungo la farina,mescolo di nuovo
aggiungo il succo ,e amalgamo infine aggiungo
il burro
metto sul fuoco bassissimo,o a bagnomaria,
e giro e cuocio fino ad avere un composto
denso, lascio raffreddare.
Passo a preparare la frolla
300 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
150 gr di burro
150 gr di zucchero semolato
3 tuorli
buccia grattugiata di limone
come si prepara impastare tutti gli ingredienti
formare un panetto
in frigo per 30 minuti
stendete la pasta frolla
tagliate un cerchio di frolla grande
come la teglia da usare 

Passo a preparare la pasta margherita
3 albumi
2 uova intere
150 gr di zucchero
250 gr di farina 00 con il lievito
 il Molino Chiavazza
buccia grattugiata di limone
10 cucchiai di latte
come si prepara in una bastardella montate albumi,uova 
e zucchero
aggiungete il latte e poi la farina
mescolate
montaggio del dolce
imburrate una  teglia
io ho aggiunto carta forno nella teglia
a fiore
rivestite la teglia con la pasta frolla
bucherellate la frolla
ricoprite con la crema a limone,lasciate da 
parte due grossi cucchiai di crema
versate il composto montato di pasta 
margherita 

mettete la crema tenuta da parte in un 
sac a poche con bocchetta tonda media
sopra il composto di pasta margherita
fate con la crema delle strisce che partono
dal centro e arrivano alla base della teglia
come tanti petali
infornate a 180° per 40-45 minuti
sfornate e sformate
spolverizzate di zucchero a velo
buonissima
cultura-del-frumento.
una-nuova-raccolta-le-crostate



sabato 22 marzo 2014

crostata con ricotta,latte condensato e cioccolato fondente

crostata golosa,adatta per un giorno speciale
infatti è andata a ruba
la offro al Molino Chiavazza 
subito finita 
per la pasta frolla
450 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
220 gr di burro
220 gr di zucchero
1 uovo intero 
2 tuorli
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
per la crema
3 etti di ricotta
1 etto di zucchero semolato 
io Zefiro sembra zucchero a velo
2 albumi a neve
200 gr di latte condensato home made
una spolverizzata di biscotti secchi
12 quadratini di cioccolato fondente
zucchero a velo

vediamo come si prepara
prima di tutto 
prepariamo la pasta frolla
in una ciotola mescolare la farina,il lievito
e lo zucchero
fare un foro centrale versare le uova ed il burro
impastare mescolando prima le uova ed il burro
man mano prendere il composto di polveri
formare un impasto omogeneo
formate una palla 
in frigo per 30 minuti
per la crema
in una ciotola montare gli albumi a neve
in una ciotola versare la ricotta e lo zucchero
mescolare
aggiungere il latte condensato
mescolare
aggiungere gli albumi montati girando con
una  spatola dall'alto verso il basso 
senza smontare il composto
stendere in una teglia per crostate 
la pasta frolla
sul fondo versare una spolverizzata di
briciole di biscotti 
versare il composto di ricotta
posizionare un quadratino di cioccolato 
tutto intorno alla circonferenza della
crostata se ne avete ancora potete fare 
un secondo giro di cioccolato
con la pasta superata formare delle strisce
con cui coprirete  la crostata
in forno a 180° per 30 minuti
spolverizzate con lo zucchero a velo
una volta fredda

Vi offro questa crostata con la quale
partecipo al  Vostro contest
http://cultura-del-
frumento.blogspot.it/2014/02/una-nuova
-raccolta-le-crostate.html


giovedì 20 marzo 2014

latte condensato home made

da tempo pensavo di preparare questo
composto di latte ma rimandavo sempre
poi ho voluto preparare alcuni biscotti,che
posterò presto, dove era richiesto il latte 
condensato per cui ho deciso di provare a 
farlo da sola, ho visto la ricetta da
qui l'amica Sandra del blog la padelle fan 
fracasso ,ho solo sostituito lo zucchero
semolato con zucchero a velo
vi passo la ricetta
1 lt di latte fresco intero
300 gr di zucchero a velo

come si prepara
come riporta Wikipedia il latte deve
bollire per perdere l'acqua che contiene
e conservarsi più a lungo
quindi ho messo in una pentola alta
il latte e lo zucchero
ho girato e messo sul fuoco a bollire
ho lasciato cuocere per circa un 'ora
il latte rimane chiaro.
Buonissimo
provatelo

Note: ho utilizzato questo composto per
diverse preparazioni,è un composto 
versatile,si mantiene un mese 
ed anche più, è molto goloso
ho usato il latte condensato in queste preparazioni:
crostata con ricotta,latte condensato e cioccolato
biscotti Oreo home made
merende con crema al latte

martedì 18 marzo 2014

zeppole 2014 e premi

Lo so le zeppole le ho già postate qui
questa però è una ricetta diversa
ottima,sono venute morbide e soffici
ma non potevano mancare è obbligatorio
prepararle per San Giuseppe
Ho usato una nuova ricetta inventata 
mentre preparavo l'impasto
ho usato per l'impasto la mdp
è stata molto utile
ho diviso l'impasto alcune fritte 
ed altre al forno
zeppola fritta
vi passo la nuova ricetta
per le zeppole
400 ml di acqua
130 gr di burro
sale
4 albumi
3 uova
per la crema
4 tuorli
4 cucchiai di zucchero
1/2 litro di latte
come si prepara
prepariamo la crema
in una pentola mettete i tuorli,la farina
e lo zucchero
mescolate
aggiungete a filo il latte
sul fuoco mescolando continuamente
quando ottenete un composto denso
lasciate raffreddare
passiamo a preparare le zeppole
in una pentola lasciate bollire l'acqua
con il burro ed il sale
gettate in un colpo solo la farina
mescolate fino ad assorbire tutta l'acqua
rimettete sul fuoco
mescolate
lasciate raffreddare
mettete il composto nella mdp
aggiungete gli albumi
selezionate il programma solo impasto
aggiungete le uova una alla volta
versate l'impasto nel sac a poche
su una teglia con carta forno girate
qualche cerchio di pasta
in forno a 200° per 60 minuti
qualcuna l'ho messa nella padella 
con l'olio e l'ho fritta
assemblaggio
una volta pronte mettete la crema
nel sac a poche
e sopra quelle fritte fate un giro di crema
e qualche amarena
per quelle al forno nella crema ho aggiunto 
alcuni quadrati di cioccolato bianco
mescolato e messo nel sac a poche
ho farcito internamente ed esternamente
e posizionato l'amarena
BUONA festa del PAPA'
 PARTECIPO AI CONTEST
 http://kucinadikiara.blogspot.it/2014/03/il-mio-nuovo-contest-ricette-regionali.html

La settimana scorsa ho ricevuto due graditi 
premi, ho perso un pò di tempo prima di 
postarli perchè dovevo cercare i blog a cui 
passare il premio; a dire il vero è stato 
faticoso perchè molti hanno i followers 
superiore a 200,altri non vogliono premi ed 
altri ancora hanno ricevuto da poco qualche 
premio, nonostante tutto devo ringraziare chi
mi ha premiato perchè mi ha dato 
l'opportunità di conoscere nuovi blog,
alcuni per me sconosciuti e fantastici


Le regole da seguire sono:
  1. ringraziare e mettere in collegamento l'autore del premio
  2. rispondere alle 10 domande poste da chi ti ha nominato
  3. nominare altri 10 blog con meno di 200 followers
  4. proporre ai tuoi candidati altre 10 domande
  5. andare sui singoli blog e comunicare a loro la nomina
La prima regola rispettata,la seconda devo dare le 10 risposte:
  1. sicuramente un dolce da credenza 
  2. quasi 2 anni or sono che ho aperto il blog
  3. come super potere vorrei poter volare
  4.  un libro sul cioccolato è il mio libro preferito
  5. non ho nessun animale domestico
  6. la qualità più importante in una persona è  la sincerità
  7. dolce
  8. Firenze è la città che preferisco
  9. se camminare per circa due ore al giorno è uno sport io pratico questo sport
  10. ho aperto il mio blog perchè mi piaceva
  condividere con gli altri le mie ricette 
terza regola nominare 10 blog,eccoli:
  1. rikasgarden
  2. ilprofumodeicolori
  3. robinscake
  4. ricettariodiroberta
  5. ideenelgusto
  6. magiedelforno
  7. cupcakeclublaura
  8. l-angolodolcissimo
  9. spuntiespuntinisenzaglutine
  10. lacucinadellapallina
quarta regola,proporre le 10 domande
  1. cosa preferisce fare nel tempo libero
  2. cosa cambieresti nella tua vita oggi
  3. quale piatto ti riesce meglio
  4. accetti le side in cucina 
  5. cosa ti fa paura
  6. ami il dolce o il salato
  7. quale piatto esprime la tua personalità
  8. quale film ti piace di più
  9. descrivi il tuo blog con qualche aggettivo
  10. cosa pensi delle diete
Secondo premio ricevuto

        http://perledisapore.blogspot.it/2014/03/nuovo-premio.html
le regole sono:
  1. mostrare il logo del premio sul proprio blog
  2. ringraziare il blog che ha donato il premio
  3. scrivere 7 cose su di Voi
  4. nominare 15 blog a cui donare il premio
  5. informare i blog nominati del premio 
Prima regola eseguita, seconda regola
ringrazio il blog perledisapore per aver
pensato a me
terza regola:
  1. sono una golosona di dolci
  2. mi piace uscire,stare tra la gente
  3. sono romantica
  4. amo cucinare per i miei cari e gli amici
  5. ho due figli grandi  e questo mi fa sentire vecchia
  6. sogno di aprire un agriturismo, o un negozio di dolci
  7. amo i film mi piace molto tanto da rivederlo anche tutti 
      i giorni il film "Lo strano caso di Benjamin .."
quarta regola e quinta:
  1. lattedolcefritto      
  2. paola-pronto
  3. pamcakes83blog.
  4. ciucciariellocontrotutti
  5. vogliadicucina
  6. inviaggioincucina
  7. wonkabakery
  8. gustomagico
  9. tortacreativa
  10. maremmazucchina
  11. dolcipasticci.
  12. lafrolleria
  13. mestolimpazziti
  14. solamenteme-veronica
  15. psicheecannella

sabato 15 marzo 2014

rettangoli di frolla con mele, polvere di pistacchio e miele

 Per la merenda oggi ho preparato questi
rettangoli  buoni e veloci,facili e gustosi 
adatti alla merenda anche degli sportivi
li ho preparati per mio figlio che doveva 
andare all'allenamento di boxe
per la pasta frolla
300 gr di farina
questa volta invece della farina 00
come di solito si fa per i dolci
io ho usato la farina 0  de
il Molino Chiavazza
150 gr di burro
3 tuorli
150 gr di zucchero semolato
per la copertura
3 grosse mele
1 cucchiaio di polvere di pistacchio
2 cucchiai di miele sciolto
zucchero in granella q.b.

prepariamo prima la pasta frolla
in una ciotola capiente oppure sul tavolo 
da lavoro o ancora con l'impastatrice
mettiamo la farina e lo zucchero 
al centro i tuorli ed il burro a pezzi
impastiamo il burro con i tuorli inglobando
man mano farina e zucchero
impastiamo fino ad avere un impasto omogeneo
mettiamo in frigo per 30 minuti 
nel frattempo prepariamo
la teglia che deve essere imburrata
io ho foderato con carta forno riciclabile
ho tagliato le mele a fette spesse
ho irrorato sulle mele il succo di limone
Polenghi 
ho steso la pasta frolla in una sottile
sfoglia
ho spennellato un velo leggero di miele
ho aggiunto le mele
ho spolverizzato di polvere di pistacchio
ho aggiunto una manciata di zucchero a granella
in forno a 180° per 20 minuti
ho spennellato con il miele liquido
per dare lucidità
Offro questa merenda a Il Molino Chiavazza
e con questa ricetta partecipo anche al 
loro contest
cultura-del-frumento.una-nuova-raccolta-le-
crostate




mercoledì 12 marzo 2014

risotto con la zucca e taleggio

ho deciso di cucinare il risotto  a casa 
mia deve avere qualche verdura altrimenti mio
marito non lo mangia così ho aggiunto la
zucca e poi il taleggio che completa 
ed infine mi sono detta perchè non servirlo 
nelle zucche è così è andato
è piaciuto tanto
vi passo la ricetta
vediamo cosa occorre
per 2 persone 
2 etti di riso
quello che preferite
io sempre parboiled
1/2 cipolla
olio evo q.b.
2 etti di zucca
una fetta spessa di taleggio
1/2 litro di brodo di dado
una noce di burro
per prepararlo
in una pentola tagliate la cipolla sottile
aggiungete 2-3 cucchiai di olio evo
lasciate soffriggere
aggiungete il riso
lasciate tostare,girate spesso
aggiungete il brodo a mestoli
girate
fate cuocere
quando è quasi pronto
aggiungete il taleggio a pezzetti
e una noce di burro se volete
coprite
lasciate mantecare
ancora morbido
girate
versate nelle zucche e servite
"Questa ricetta partecipa al contest Rice 
Blogger 2014"

domenica 9 marzo 2014

crostone con bietole e involtini con casciotta di Urbino

Buona domenica,
oggi vi passo un piatto semplice,veloce,light
e gustoso adatto alla cena della Domenica
gli alimenti che lo compongono sono
pane
casciotta di Urbino
carne
bietoline.
La casciotta di Urbino un formaggio tipico 
di questa zona, squisito, ha un sapore inconfondibile e usato all'interno di alimenti rende speciale anche questi
ho farcito con pezzetti di formaggio 
fettine di carne di manzo e di tacchino
le ho arrotolate, messe in padella con olio
le ho fatte rosolare, 
ho aggiunto un bicchiere
di vino bianco,l'ho fatto sfumare;
nel frattempo 
ho lasciato saltare in padella
con olio,aglio e sale le bietoline
lessate in precedenza
ho messo nel forno 
a grigliare le fette di pane
ho assemblato tutto nel piatto
su ogni fetta di pane abbrustolito
(se a voi piace potete strofinarle con 
l'aglio)
ho posizionato le verdure
sopra ho posto rotolini di carne
ho servito
Buonissimo
partecipo al contest 

dall'archivio idee adatte alla stagione

La tarte mediant

ecco ci siamo il periodo più in.... dell'anno insostenibile per alcuni, inebriante per altri incasinato,in......qui aggiungete tu...