sabato 30 novembre 2013

brioche con marmellata

Ricetta collaudata, l'ho usata anche per un altro lievitato qui
cosa occorre per queste brioche farcite con marmellata e non
250 gr di farina manitoba il molinochiavazza
250 gr di farina 00 il molinochiavazza
150 ml di latte tiepido
2 uova
150 gr di zucchero
50 gr di burro
sale
10 gr di lievito madre secco
marmellata a piacere Rigoni di Asiago
come si preparano
nella mdp versate tutti gli ingredienti
nell'ordine facendo attenzione che il sale
non tocchi il lievito
impastate
lasciate lievitare per 2-3 ore e se fa freddo
anche più
se non avete la mdp sul tavolo da lavoro
impastate  mettendo le farine e lo zucchero,
poi fate un foro dove versate il lievito
prima sciolto nel latte e le uova impastate 
sbattendo prima le uova con il latte-lievito
e man mano prendendo le farine
fino a completo assorbimento
mettete a lievitare in un luogo caldo per
alcune ore
stendete la pasta in uno strato sottile
ma non troppo tagliate dei cerchi che
farcirete con la marmellata gusto a scelta
Rigoni di  Asiago e coprite con un altro
cerchio dopo aver pennellato sui bordi 
un goccio di acqua
premete e lasciate lievitare per 2 ore circa
oppure formate delle ciambelle con il foro
centrale e lasciate lievitare anche queste
in forno a 180° per 20-25 minuti
spolverizzate con abbondante zucchero a velo.
     partecipo al contest 

                                            
                              
      /il-vincitore-di-settembre-e-la-mia.html

mercoledì 27 novembre 2013

biscotti senza uova con gocce di cioccolato o con zucca

Buon mercoledì,
questa settimana vi propongo un dolcino non
troppo dolce ma adatto al periodo.
Mi è venuta una voglia irrefrenabile di
biscotti ma non solo di mangiarli
soprattutto di prepararli con le mie mani, 
la ricerca tra le varie ricette, libri,
pinterest, blog e così via,è una vera 
impresa scegliere una preparazione,
alla fine scelgo una ricetta ma scopro di
non aver le uova
ritorno sui miei passi e mi soffermo
su questa tratta non so più da quale blog,
tra gli ingredienti oltre il burro 
vi è anche la panna
ma io volevo cercar di non aumentare la
cellulite  quindi burro e panna è troppo, 
modifico man mano mentre peso gli alimenti 
e...viene fuori questa ricetta che è piaciuta
a tutti anche ai brontoloni della famiglia

500 gr di farina per dolci il Molino Chiavazza
125 gr di burro morbido
1 bustina di lievito per dolci
sale 
vaniglia
200 gr di panna 
sostituita con 200 gr yogurt magro
180 gr di zucchero
sostituito con 85 gr di stevia
cocco  che non ho messo
gocce di cioccolato
150 gr di zucca cotta in forno
per 15-20 minuti da me aggiunta
mescolare farina, burro e zucchero
aggiungere lo yogurt
dividere in due l'impasto
ad uno aggiungere una manciata
di cioccolato in gocce
all'altra metà aggiungere 
la zucca spappolata
mettere in frigo per 1 ora 
io 3 ore
stendere i due impasti
tagliare con le formine preferite
in forno a 180° per 10 minuti
Partecipo al contest

domenica 24 novembre 2013

cupolette salate con asiago e pancetta

cosa ci occorre
3 etti circa di pane raffermo
3 uova
1 etto di pancetta a dadini
1 mozzarella
80 gr di asiago
come si prepara
mettete a bagno il pane
una volta morbido strizzatelo
versatelo in una ciotola capiente
aggiungete tutti gli ingredienti
mescolate
versate il composto a cucchiaiate
nello stampo io a forma di cupole
in forno a 220° per 20 minuti
servite con una fresca insalata
 partecipo al contest 

venerdì 22 novembre 2013

crostata al cioccolato profumata alle mandorle

cosa ci occorre
pasta frolla
250 gr di farina per dolci 
1 uovo
120 gr di burro
85 gr di zucchero
1 pizzico di lievito
io 1 cucchiaino raso
farcia
100 gr di zucchero
70 gr di burro
40 gr di farina 00 
il Molino Chiavazza
2 uova
150 gr di cioccolato fondente
200 gr di panna fresca
30 gr di farina di mandorle
 come si prepari la pasta frolla
impastate con rapidità 
tutti gli ingredienti
formate un panetto
che metterete a riposare 
per 6 ore nel frigo
stendete la pasta con il matterello
 allo spessore di 4 mm circa
foderate uno stampo da crostata 
di 22 cm
in precedenza imburrato
con i rebbi di una forchetta
bucherellate in fondo 
preparate la farcia
scaldate la panna con la farina di mandorle
aggiungete il cioccolato ed il burro
sciogliete il tutto
lasciate raffreddare
a parte montate le uova con lo zucchero
aggiungete la farina
 incorporate al composto di cioccolato
versate la farcia nel guscio di frolla
in forno a 180° per 30 minuti circa
controllate con lo stecchino se esce asciutto
 bene altrimenti dovete prolungare la cottura
 di qualche altro minuto
spolverizzate con zucchero a velo
secondo il disegno che preferite
io ho posizionato delle strisce di carta
per formare una grata tipo crostata
partecipo al contest giorni senza fretta di novembre

mercoledì 20 novembre 2013

ciambella ovvero cuoricini inka-urka di Nonna papera

Dal manuale di nonna papera ho preso questa
ciambella inka-urka
ho modificato la forma e anche alcuni ingredienti
vediamo cosa ci occorre
230 gr di farina  di semola
io farina 00 di "Il Molino Chiavazza"
130 gr di zucchero 
io 100 grammi
100 gr di burro
io 100 ml di olio di semi di arachidi
1 bicchiere di latte
io 230 ml di latte
1/2 bustina di lievito per dolci

come si prepara
io ho messo in una ciotola prima 
gli ingredienti solidi poi ho aggiunto 
quelli liquidi
ho mescolato tutto con il mixer
in forno a 180° per 50 minuti
io 20 minuti vista le formine più piccole
Partecipo al giveaway di Arabafelice in 
cucina a cui dedico questi cuoricini della 
nonna papera.Auguri per i 4 anni del blog.
Stefania l'amica che definirei "furbissima" 
per le sue ricette che ti permettono di 
evitare le difficoltà tipiche. Una cara 
ragazza, molto dolce che vive in un paese 
diverso dal nostro anche se non condivide 
sempre il loro modo di vivere e pensare, a
dire il vero non è l'unica, molte volte ha 
condiviso con noi le problematiche facendoci
capire come soprattutto le donne vivono in
questi luoghi, cosa devono subire. Un bacione
e grazie per le tue parole e le tue ricette
sempre molto care . 

lunedì 18 novembre 2013

torta salata con albumi, caprino e arrosto di tacchino

Buon lunedì,
iniziamo una nuova settimana e come di
consueto io preparo un dolce
oggi invece posto un salato
che vi consiglio se non sapete cosa fare per 
cena  oppure avete degli albumi da smaltire
come me,sono andata in giro nel web e ho visto solo ricette dolci per smaltire gli albumi allora  visto che avevo appena comprato la pasta sfoglia ho deciso di preparare una torta salata  mettendo quello  che avevo nel frigo ed è venuta fuori una gustosa torta salata

1 rotolo di pasta sfoglia
250 gr di albumi
2 uova
1 etto di arrosto di tacchino
5 caprini
sale

srotolate la sfoglia
rivestite con essa una tortiera per crostate
in precedenza imburrata o ricoperta con carta
forno
in una ciotola montiamo gli albumi, le uova
il sale, i caprini e l'arrosto di tacchino a 
pezzetti
mescolate
versate nel guscio di pasta
in forno a 200° per 30 minuti circa
Con questa ricetta partecipo al contest di  Una Fetta Di Paradiso "I Prodotti Da Forno
http://unafettadiparadiso.blogspot.it/2013/08/
contest-i-prodotti-da-forno.html

sabato 16 novembre 2013

crostata di frolla con yogurt farcita con marmellata di fragole

Quando mi prende la voglia di avere qualcosa
che mi dia calore al cuore penso alla pasta
frolla o al ciambellone
Questa volta ho deciso di preparare una
crostata con qualche differenza rispetto
al solito invece del burro lo yogurt con 
la marmellata ovviamente perchè anche se 
preferite la crema gianduia io preferisco 
sempre la marmellata di qualsiasi gusto.
cosa ci occorre
300 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
150 gr di zucchero
150 gr di yogurt bianco Muller
2 tuorli
2 cucchiaini di lievito per dolci
marmellata di fragole quasi un barattolo
2-3 cucchiaini di liquore alle fragole
o sciroppo di fragole
come si prepara
impastare a mano o con la planetaria
tutti gli ingredienti
formare un panetto
mettere nel frigo per 15 minuti
stendere i 3|4 della pasta
foderare la teglia imburrata 
o ricoperta di carta forno
stendere la pasta
bucherellarla con i rebbi di una forchetta
ricoprire di marmellata precedentemente
diluita con lo sciroppo o il liquore
stendere il quarto di pasta messo da parte
tagliare delle strisce con la rotella dentellata
posizionarle sulla marmellata 
in forno a 220° per 30 minuti circa.
Partecipo al contest "I cibi che coccolano "
http://lacucinadellestreghe.blogspot.it/2013/1
1/un-contest-di-coccole-le-ricette-che.html

giovedì 14 novembre 2013

biscotti all'amarena modello Simili

Ho provato la frolla dlle sorelle Simili, mi è piaciuto molto la lavorazione per cui ho
deciso di continuare ad utilizzarla come
metodo base anche se cambia la ricetta
è vero che la frolla non va lavorata così 
infatti vine mescolata e la differenza si 
sente ma è anche più piacevole lavorarla con 
le dita affondate nell'impasto, grazie Simili.
Avevo delle amarene sciroppate, fatte da me, 
da consumare ho deciso di fare questi biscotti
con il sac a poche,così imparo un pò meglio 
l'utilizzo di questo utensile molto importante
in pasticceria,altro che dieta inizia il
freddo e si pensa a mangiare cosine buone
io sono la prima, a sentire non il freddo ma
la voglia di cose buone, questi biscotti 
sembra che lo siano, passiamo quindi alla 
ricetta e vediamo quali ingredienti
occorrono:
250 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
100 gr di burro morbido
100 gr di zucchero a velo
1 uovo intero e 1 tuorlo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci 
100 gr di amarene
nocciole o noci in granella
prepariamo
mescolate le uova, lo zucchero, il burro
quando avete ottenuto un impasto
omogeneo in un sol colpo gettate sopra
l'impasto la farina ed il lievito
affondate le dita,alzate l'impasto
d'uovo varie volte fino ad amalgamare
tutta la farina quando avete ottenuto
tante briciole ed amalgamata tutta la 
farina mette l'impasto sul tavolo da
lavoro e compattate, cioè formate 
un impasto unico velocemente 
senza mescolare 
inserite l'impasto nel sac a poche
con bocchetta a stella e premete sulla
carta forno, appoggiate un'amarena
sciroppata, in precedenza sciacquata ed 
asciugata, in forno a 180° per 15 minuti
con questa ricetta partecipo al contest 
              Dolci Biscotti
http://mammamiaquantericette.blogspot.it/p/conte.html

martedì 12 novembre 2013

torta di mele con sorbetto alla mela verde


Ho appena ricevuto il dono di Polenghi
visto che è il tempo delle mele
ho pensato di fare una torta di mele 
con aggiunta del sorbetto per renderla 
ancora più golosa
vediamo cosa ci occorre
3 grosse mele
200 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
6 cucchiai di zucchero
1 bicchiere di sorbetto Polenghi alla mela
verde
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
50 ml di olio di semi di arachidi
succo di limone Polenghi  q.b.
come si prepara
in una ciotola montate le uova e lo zucchero
aggiungete il lievito e l'olio
mescolate con il mixer
aggiungete il sorbetto
mescolate
aggiungete la farina
mescolate
versate in una teglia di diametro di 24 cm 
sbucciate le mele
tagliatele a fette
spruzzatele di limone Polenghi
appoggiatele sulla torta
cospargete di zucchero un cucchiaio circa
in forno a 180° per 20 minuti
 Considerazioni
Il sorbetto alla mela verde mette in risalto
il sapore delle mele,è veramente buona
la torta di mele così.
E' troppo piccola, piaciuta a tutti,quasi
tutti, è finita in un baleno
consiglio di raddoppiare le dosi e anche 
la teglia poichè non viene molto alta
e questo fa sentire ancora di più le mele.
Con questa ricetta partecipo al contest
di            lecosinebuone 

lunedì 11 novembre 2013

nuova collaborazione

La POLENGHI mi ha omaggiato di questi suoi prodotti
la ringrazio e vado ad illustrarveli
Sorbetto al limone di Sicilia

Sorbetto alla mela verde

                                               
                 










Sorbetto  ACE



              










Crema al limone 



            











Panna cotta al limone














Una confezione di preparato per
Torta soffice al limone



















Una confezione di preparato per
Torta allo yogurt al limone














Alcuni spicchi di succo di limone di Sicilia













GRAZIE E A PRESTO CON RICETTE AL LIMONE

sabato 9 novembre 2013

crepes con mele e classica con nutella


ingredienti
250 gr di farina il Molino Chiavazza
500 ml di latte
80 gr di burro
30 gr di zucchero
3 uova
2 cucchiai di liquore
sale


burro per cuocere
1 mela grattugiata
crema di cioccolato



Preparazione

setacciate la farina e lavoratela con il latte aggiunto a filo
aggiungete il burro fuso, il liquore, lo zucchero, il sale e le uova
mescolate
scaldate un padellino antiaderente o 
quello specifico per le crepes
ungete con un pezzetto di burro
asciugate quello in eccesso con un
tovagliolino di carta
versate un mestolino di composto
girando il padellino fate in modo da coprire
tutta la superficie della padella
dopo qualche minuto girate la crepe e fate
cuocerla dall'altro lato
continuate così fino ad esaurire 
gli ingredienti
Per la farcitura con la crema al cioccolato
poggiate una crepes nella padella calda
farcite con un cucchiaio abbondante
molto buona
chiudete la crepes 
appoggiate in un piatto decorate 
con zucchero a velo
Per la farcitura con le mele
Versate in un padellino caldo un mestolino
di composto
sopra appoggiate le mele grattugiate
e un nuovo mestolo di composto
lasciate cuocere qualche minuto
poi aiutandovi con un coperchio
oppure con  una palettona grande per 
le frittate
girate la crepes farcita e fate cuocere
 dall'altro lato
appoggiate in un piatto da portata 
 spolverizzate con lo zucchero a velo
BUONISSIME
partecipo al contest

dall'archivio idee adatte alla stagione

La tarte mediant

ecco ci siamo il periodo più in.... dell'anno insostenibile per alcuni, inebriante per altri incasinato,in......qui aggiungete tu...