martedì 12 aprile 2016

torta di mele svedese con cioccolato e cannella

ho già detto che la torta di mele è tra i dolci preferiti di mio marito
e le versioni sono tante ne scopro sempre di nuove
l'ultima che ho preparato è stata la torta di mele svedese
ho usato lo zucchero di canna
e questo ha dato un aspetto più bruno al composto
ho sostituito il burro con la ricotta
ed ho aggiunto il cioccolato al latte
pezzetti di  uova  di cioccolato
vediamo cosa ho usato
3 grosse mele
3 uova
250 gr di zucchero di canna -2 cucchiai per la cottura delle mele
250 gr di farina per dolci
2 cucchiaini colmi di lievito per dolci
70 gr di ricotta
150 ml di latte
100 gr di cioccolato a latte delle uova
cannella q.b.
come si prepara
imburrate una teglia per crostate
io quella di ceramica da portare anche in tavola
sbucciate le mele
togliete il torsolo con un levatorsolo
tagliatele a fette
e in una padella mettete
le fette di mele e 2 cucchiai di zucchero di canna tolte dal totale
lasciate cuocere qualche minuto
girate con attenzione per non farle rompere
aggiungete la cannella in polvere
lasciate raffreddare
montate le uova con lo zucchero
fino ad avere una schiuma
ho aggiunto un pizzico di cannella
aggiungete la ricotta, il latte, il cioccolato
poi il lievito e la farina
mescolate con una spatola
dall'alto verso il basso per non smontare il composto
versate uno strato di composto nella teglia
coprite con una prima parte di mele
aggiungete il resto del composto
completate con le mele
in forno a 180° per 50 minuti
lasciate raffreddare
spolverizzate con zucchero a velo
misto a cannella
se l'amate tanto
servite
con questa ricetta partecipo al contest "Sedici"
l'Alchimia dei Sapori che questo mese si è concentrato
sui sapori speziati
ed io con l'abbinamento cannella-mele e cioccolato
vado da Marzia del blog  coffee& mattarello
sedici banner speziati
NOTA: le mele che io uso sono un innesto non hanno ancora un nome
sono rosse succose e croccanti non trattate
che il contadino vende a pochi,
sono buonissime queste dovrebbero essere le ultime
poi per averne altre dobbiamo aspettare il prossimo anno

domenica 10 aprile 2016

panzarotti..per i quanti modi di fare e rifare


questo mese con le Cuochine siamo da Anna
con questi golosi panzarotti ripieni
i miei sono più piccoli e tondi  e al forno
ma ho seguito la ricetta pari pari
per 50 piccoli panzarotti
vediamo cosa ho usato
1 kg di patate
2 uova
100 gr di parmigiano
sale
200 gr  io di provola a dadini
come si preparano
lessate le patate con la buccia in abbondante acqua
togliete la buccia
passatele allo schiacciapatate
raccogliete in una ciotola
le patatele uova,il sale,il parmigiano
mescolate
formate dei cilindri e/o delle palline
al centro inserite
un pezzo di provola
passatele nel pane grattugiato per due volte
in forno a 220° gia caldo per 20 minuti circa
servitele accompagnate da una fresca insalata mista
farete la gioia di tutti e nessuno noterà che non sono fritti
Buona Domenica
il banner delle cuochine
con questa ricetta partecipo al contest
dei quanti modi di fare  e rifare

giovedì 7 aprile 2016

confettura di mele e cioccolato fondente

 
marmellata che ha riscosso grande successo
non mi aspettavo che mio marito un pò tradizianalista apprezzasse tanto
non gli ho detto cosa ero ho servito la marmellata con  panzerotti
e solo quando mi ha detto che erano buoni gli ho rilevato il ripieno
poi ci ho fatto anche una torta che mentre scrivo è in forno
vediamo cosa ho usato
per un vasetto di 250 grammi
2 mele fuj
1 limone succo e buccia
1/2 peso delle mele di zucchero semolato
50 gr di cioccolato fondente
2 tazzine da caffè di acqua
30 gr di arachidi
come si prepara
in una pentola metto le mele tagliate a fette
con tutta la buccia e le peso
aggiungo il succo di limone e la scorza grattugiata
aggiungo lo zucchero
lascio cuocere a fuoco dolce
mescolando con un cucchiaio di legno
si scioglie tutto lo zucchero
e man mano fuoriesce l'acqua dalle mele
lascio cuocere per 30 minuti
aggiungo le 2 tazzine da caffè di acqua
lascio cuocere
fino ad avere una composta quasi caramellata
aggiungo il cioccolato
lascio sciogliere sempre mescolando
tolgo dal fuoco
verso nel barattolino sterilizzato
NOTE:
ho preparato un barattolino con arachidi e uno senza
entrambi buoni scegliete voi
ho aggiunto qualche altro arachide sopra fuori dalla marmellata
con questa ricetta partecipo al contest
Chocolat di Alchimia e Petitpatisseria in collaborazione con Babbi

sabato 2 aprile 2016

finger food: pallotte alle olive,stick di zucchine,palline di pane e pesce

questo delizioso finger food è un misto
pallotte all'oliva,stick di zucchine,palline di pane e pesce
le pallotte alle olive  vengono da qui
tutti penso conoscete Chiara Passion
il suo è un bellissimo blog con foto chiare e perfette
le ricette spiegate sempre bene e nei minimi particolari
ho copiato e realizzato passo passo la sua ricetta
provate
le sue foto sono certamente più belle
qui  da me le palline di pane e pesce 
e poi le stick di zucchine
vediamo cosa ho usato
per 20 olive
20 olive verdi snocciolate
1 cucchiaio di acqua fredda
30 gr di burro
50 gr di farina
30 gr di parmigiano
per le stick di zucchine
2 zucchine
1 uovo
pane grattugiato
farina
sale
come si preparano
pallotte di olive
in una ciotola versate
la farina,il parmigiano e il burro
aggiungete il cucchiao di acqua
impastate fino ad avere un composto omogeneo
formate una palla
lasciate in frigo per 30 minuti
prendete l'impasto e dividetelo in 20 pezzetti
stendete con il mattarello un pezzetto alla volta
avvolgetelo intorno all'oliva
una volta finite tutte le olive
disponetele su una teglia ricoperta con carta forno
lasciate riposare in frigo per 30 minuti
in forno a 170°  per 15 minuti
note:
si possono preparare e cuocerle il giorno dopo
ma anche congelarle sia cotte che crude
stick di zucchine
vediamo come si preparano
prendete le zucchine
tagliatele in 4
poi a metà
passatele nella farina
poi nell'uovo sbattuto con il sale
infine passatele nel pane grattugiato
cuocete tutto in forno per 20 minuti a 170°
buon sabato

dall'archivio idee adatte alla stagione

La tarte mediant

ecco ci siamo il periodo più in.... dell'anno insostenibile per alcuni, inebriante per altri incasinato,in......qui aggiungete tu...