lunedì 12 febbraio 2018

chiacchiere delle sirene

carnevale 006
eccoci giunti alla fine del Carnevale

carnevale 007
non ci crederete veramente neanche io
quest’anno niente fritti
è l’unico dolce di carnevale 
non so cosa stia succedendo
carnevale 004
alla fine non ho resistito
ed ho preparato le chiacchiere delle sirene
dolce  della nonna Papera
sono senza lievito e burro
croccanti,bollose,per niente oliose
friabili, profumate
da mangiare da sole e  da intingere nel famose sanguinaccio
carnevale 005
non seguiremo Ulisse per questo dolce dice Nonna Papera 
altrimenti ci impiegheremo 10 anni 
Le sirene avevano un debole per i naviganti
 infatti appena scorgevano una nave si mettevano a cantare
e lo facevano così bene che i marinai si gettavano in mare...
 e andavano in pasto ai pesci.
 Ma Ulisse,furbacchione,
si fece forte e obbligò i suoi compagni  a tapparsi le orecchie  con batuffoli di cera
 lui invece si fece legare all'albero della nave.
Fu così che quelle biricchine restarono con un palmo di naso
e noi con...
 una ricetta in più fatta su misura per i giorni di Carnevale
ma anche per i giorni di bel tempo e di non compleanno .
tratto da "Manuale di Nonna Papera" ed Giunti
vediamo cosa ho usato
350 gr di farina
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di vino
3 uova
1 pizzico di sale
per friggere
olio di semi di arachidi
per completare
zucchero a velo
come si preparano
sul piano di lavoro disponete la farina a fontana 
al centro ponete le uova, intere ma senza guscio dice Nonna Papera
lo zucchero ed il sale
mescolate e impastate
io ho iniziato a mescolare le uova con una forchetta 
a incorporare povco alla volta la farina 
sempre sbattendo le uova
 per inserire tutta la farina ci ho impiegato circa 10 minuti
 poi ho iniziato a lavorare con le mani (pulite) aggiunge Nonna Papera 
altri 10 minuti di impasto
stendete l'impasto con il mattarello
 io ho diviso il panetto in 4 ed ho steso ogni pezzo 
quanto più sottile possibile 
l'impasto è elastico ma cede al mattarello facilmente 
se volete usare l'attrezzo  nonna papera appunto
 dovete aggiungere altra farina altrimeneti si attacca
dividete in losanghe,strisce o come preferite 
scaldate l'olio di  semi di arachidi
 tuffate le chiacchiere una o due alla volta 
lasciate cuocere qualche minuto 
girate vedrete che sbrigolano 
spolverizzate con zucchero a velo
 appoggiatele una volta tolte dall'olio su carta assorbente
 vengono bollose e fragranti,asciutte e croccanti
buone buone
NOTE per vedere e l'olio è pronto 
appoggiate  il manico del mestolo se sfrigola l'olio è caldo 
altrimenti aspettate qualche minuto 
non fate fare il fumo che dicono faccia male
BUON CARNEVALE A TUTTI
qui altre ricette dolci e salate per Carnevale

14 commenti:

  1. Ma grazie Paola x questa ricetta di nonna Papera e per l'aneddoto :-)
    Hanno un aspetto golosissimo e super friabile che risultano proprio irresistibili ^_^

    RispondiElimina
  2. Bella la prefazione e golosissima la bugia 😋 gnam

    RispondiElimina
  3. Il carnevale non lo vivo da quando avevo 10 anni, ma due fritti me li sarei mangiati volentieri, se fatti bene come questi, ovviamente, perché quelli acquistati....boh....non sono un granché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mio marito dice che quelli acquistati non soddisfano,ahahah,furbo eh,grazie cara,un bacio e buon carnevale

      Elimina
  4. Anche io le preparo senza lievito. Buonissime!

    RispondiElimina
  5. MOlto invitanti, perfette Paola!!!!

    RispondiElimina
  6. bellissime O_O e perfette!! buon we

    RispondiElimina

ingredienti

acciughe aceto acqua di cocco albicocche albume alcool alkermes amarene amido anguria o cocomero arancia arista aromi asparagi avena baccalà banana basilico bicarbonato bietole birra biscotto branzino brioche bucce di cavolo burro burro d'olio cacao caffè canditi capperi carciofi carne carne tritata cavolfiore ceci ciliegie cime di rapa cioccolato cocco corn flakes crema crusca fagioli fagiolini farina farina di castagne farina ai 5 cereali farina di ceci farina di cocco farina di farro farina di mais farina di mandorle farina di orzo farina di riso farina di segale farina di semola farina Electa farina integrale fecola fichi formaggio formaggio spalmabile fragole frutta secca frutti di bosco fruttosio funghi gamberi gelatina glucosio grano grissini guanciale lasagna latte latte condensato latte di mandorla licoli lievito lievito di birra lievito madre secco mafalde maizena mandarini mandorle Manitoba marmellata marzapane mascarpone mela melanzane melone meringhe merluzzo miele mozzarella nocciole noce nutella olio olive orata orzo pan di spagna pancarrè pancetta pandoro pane pane grattugiato pane raffermo panna panna da cucina parmigiano pasta pasta brisee pasta di riporto pasta madre pasta per pizza pasta sfoglia patate pavesini pecorino peperone pere PESCE pesche pesto petto di tacchino philadelphia piadina piselli pizza polpo pomodoro prosciutto provola ricotta riso riso soffiato rum salmone salsiccia savoiardi semi semolino speck spinaci spumante tacchino tagliatelle tonno torrone uova uvetta verdura verza vino vongole yogurt yogurt greco zafferano zenzero zucca zucchero zucchero di canna zucchina

partecipo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...