giovedì 26 febbraio 2015

pasta frolla senza uova e burro con farina di farro di Montersino


































vi ho già detto che a Natale mi hanno regalato
alcuni libri di cicina fra cui questo di Montersino
Golosi di salute
ho preparato questa frolla che è una vera delizia
ottima da utilizzare per crostate o biscotti
io ho seguito alla lettera la ricetta
ma metterei meno zucchero
vi lascio la ricetta
cosa occorre
500 gr di farina di farro
250 gr di zucchero di canna
12 gr di baking(lievito per dolci)
70 gr di olio d'oliva extravergine
70 gr di olio di semi (io di arachidi)
125 gr di acqua
come si prepara
in un pentolino sciogliete lo zucchero e l'acqua
in una ciotola versate la farina ed il baking
aggiungete gli oli e lo zucchero
mescolate
formate un impasto che ponete in frigo
io l'ho tolto dopo 40 minuti
aggiungere 5 gr di acqua
mescolare
stendere l'impasto
aiutandosi con la  farina di farro
è pronta per essere utilizzata

48 commenti:

  1. di solito uso la farina di farro per fare la pizza mai pensato di farci la frolla, proverò sicuro, ma concordo con un pò meno zucchero!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima la farina di farro nei dolci li rendeleggeri,almeno quella è l'impressione che abbiamo avuto noi ,un bacione

      Elimina
  2. ho anch'io quel libro, sono d'accordo un pò meno zucchero ^_* ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che siamo tutti d'accordo,un bacione e grazie

      Elimina
  3. Faccio la frolla di Montersino, quella normale, e la ritengo la migliore in assoluto. Ma anche questa versione sembra fantastica, morbida, setosa. La proverò sicuramente. Non conoscevo questa ricetta.

    RispondiElimina
  4. Di solito faccio la frolla all'olio ma con le uova.. Mi piace questa versione.. da provare.. smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi provala,è fantastica,un bacione a te

      Elimina
  5. una ricetta da copiare e custodire. grazie di averla postata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido,io l'ho aggiunta nell'elenco delle home made-basi qui a lato proprio per averla sempre presente,un bacione

      Elimina
  6. una ricetta veramente bellissima: una frolla più leggera e sicuramente gustosissima, mi piace molto la sua versatilità, il suo adattarsi alla preparazione di crostate e biscotti,bravissima Paola, ti faccio tanti, tanti complimenti:))
    un bacione e grazie mille per la splendida idea:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola :) Conosco questa frolla, la faccio spesso e mi piace tantissimo!!! Chi mi conosce sa che adoro Montersino e tutte le sue ricette :D Tu sei stata bravissima come sempre, un bacio grande :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie carissima,sei molto buona,un bacione

      Elimina
  8. Davvero da provare!!! grazie per la ricetta :-)

    RispondiElimina
  9. E con questa bella frolla....cosa ci preparerai carissima Paola??? MMMhhhhhh...^_^

    RispondiElimina
  10. adoro questa frolla l'ho fatta pure io prendendo la ricetta da un blog ,il risultato è delizioso e leggero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si leggerissimo,ottima frolla,felice sera

      Elimina
  11. adoro questa frolla l'ho fatta pure io prendendo la ricetta da un blog ,il risultato è delizioso e leggero!

    RispondiElimina
  12. Adoro questa ricetta, è diventata il mio cavallo di battaglia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene,mi fa piacere,diventerà anche il mio,un bacio

      Elimina
  13. Anch'io ho quel libro di Montersino, ma questa ricetta non la ricordavo proprio. La farò per un'amica intollerante ai latticini !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il bello di questa ricetta è proprio quello adatta agli intolleranti,un bacione e grazie

      Elimina
  14. molto interessante Paola, grazie questa la segno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te cara,anche io l'ho segnata tra gli impasti,così quando mi serve la ritrovo subito

      Elimina
  15. LIbro che dovrò avere anch'io!!! Bella ricetta, non l'ho ancora provata.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provala,ne vale la pena ,con un pò meno zucchero,un bacio

      Elimina
  16. Hai ragione, c'è molto zucchero! Per il resto mi incuriosisce, non ho mai fatto la frolla con l'olio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. olio e farina di farro connubio perfetto per una pasta leggerissima,provala,un bacio

      Elimina
  17. La frolla è il mio impasto preferito, la provo senz'altro :) grazie della dritta!

    RispondiElimina
  18. a Montersino la vita piace dolce :)
    Ottima questa anche perchè ogni volta che faccio una torta come minimo metto 3 uova.... :*
    mi aggiungo anche iooooo

    un abbraccio
    Viviana di Cosa ti preparo per Cena?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio di aver ricambiato,un abbraccio

      Elimina
  19. Davvero interessante, deve essere perfetta anche per dei biscotti! Grazie e ti auguro un buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Montersino dice di si io non l'ho ancora provata,buon weekend a te cara

      Elimina
  20. Complimenti cara ;) Tante ricette interessanti..c'è da perdersi ;) Un bacione

    RispondiElimina
  21. Complimenti cara ;) Tante ricette interessanti..c'è da perdersi ;) Un bacione

    RispondiElimina
  22. Complimenti Paola una ricetta deliziosa!
    Questa deliziosa frolla la devo provare, grazie mille per la ricetta!
    Un abbraccio e felice week end!
    Laura*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, é ottima,buon weekend a te

      Elimina
  23. Perfetta questa ricetta! E' proprio quella che stavo cercando, devo fare dei biscotti. Mi chiedevo come mai metti 5 gr di acqua dopo il riposo in frigo. ciao e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho seguito alla lettera i consigli di Montersino e li dice di mettere l'acqua dopo il riposo in frigo,quando la pasta esce dal frigo è molto compatta,quel goccio di acqua ti permette di stenderla meglio,non ho provato senza fare questo accorgimento, quindinon saprei dirti se cambia qualcosa,un bacio

      Elimina

ingredienti

acciughe aceto albicocche albume alcool alkermes amarene amido anguria o cocomero arancia arista aromi asparagi avena baccalà banana basilico bicarbonato bietole birra biscotto branzino brioche bucce di cavolo burro burro d'olio cacao caffè canditi carciofi carne carne tritata cavolfiore ceci cime di rapa cioccolato corn flakes crema crusca fagioli fagiolini farina farina di castagne farina ai 5 cereali farina di ceci farina di cocco farina di farro farina di mais farina di mandorle farina di riso farina di segale farina di semola farina Electa farina integrale fecola fichi formaggio formaggio spalmabile fragole frutta secca frutti di bosco fruttosio funghi gamberi gelatina glucosio grano grissini guanciale lasagna latte latte condensato latte di mandorla licoli lievito lievito di birra lievito madre secco mafalde maizena mandarini mandorle Manitoba marmellata marzapane mascarpone mela melanzane meringhe merluzzo miele mozzarella nocciole noce nutella olio olive orata orzo pan di spagna pancarrè pancetta pandoro pane pane grattugiato pane raffermo panna panna da cucina parmigiano pasta pasta brisee pasta di riporto pasta madre pasta per pizza pasta sfoglia patate pavesini pecorino peperone pere PESCE pesto petto di tacchino piadina piselli pizza polpo pomodoro prosciutto provola ricotta riso riso soffiato rum salmone salsiccia savoiardi semi semolino speck spinaci spumante tacchino tagliatelle tonno torrone uova uvetta verdura verdure verza vino vongole yogurt yogurt greco zafferano zenzero zucca zucchero zucchero di canna zucchina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...