venerdì 25 aprile 2014

fiori di frolla con grano e ricotta





















Buon 25 aprile

qualcuno mi ha chiesto qualche giorno fa
 perchè non si andava a scuola ed io ho
 risposto perchè è la Liberazione dell'Italia
e allora Lui mi ha detto e  si festeggia?
Ed io con enfasi ho detto:
"L'Italia è stata liberata dall'oppressore
da coloro che ci comandavano senza essere
 italiani,certo che si festeggia, un momento
 così,si festeggia, e si ricorda anche,
finalmente siamo stati liberi di
 pensare, di dire ciò che volevamo senza
 temere di essere puniti o arrestati anche
 se io non c'ero  sento questo un momento
 molto importante, mi auguro che  mai più
l'Italia viva una situazione così,
purtroppo non tutti i paesi sono liberi,
ci sono molti paesi ancora dove i cittadini
non sono liberi,subiscono angherie e soprusi.
La libertà è la cosa più importante che 
l'uomo possa avere, è parte della sua dignità,
mi auguro che tutti gli uomini possano essere
 e sentirsi liberi sempre.
Per festeggiare è mia abitudine ma anche 
vostra preparare un dolce
oggi ho scelto questi fiori di grano,
sono dolcetti di frolla con un impasto di 
ricotta e grano in fondo come la pastiera
accompagnate dalla palma simbolo di pace
per eccellenza.
  
Vediamo cosa ci occorre

per la pasta frolla
300 gr di farina 00 il Molino Chiavazza
150 gr di burro

150 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo

Per il ripieno

200 gr di grano cotto
100 gr  di zucchero
200 gr di ricotta
3 uova
1 cucchiaio di  fiori di arancio
150 ml di latte per cuocere il grano




















come si prepara

 preparate prima la frolla
in una ciotola o sul piano di lavoro
mettete la farina e lo zucchero
formate un buco al centro dove vanno le 
uova,la grattata di limone ed il burro
impastate partendo dall'amalgamare le uova 
cercando di prendere la farina
continuate fino a formare un composto
 omogeneo che mettete a riposare in frigo
 per 30 minuti

preparate il ripieno

in una pentola fate cuocere il grano con 
il  latte fino ad avere una crema
lasciate raffreddare
nel frattempo passate al ricotta al setaccio
amalgamate lo zucchero
aggiungete il cucchiaio di fiori di arancio,
il limone grattugiato
montate le uova
aggiungetele al composto di ricotta
aggiungete anche il grano e mescolate

prendete la frolla

stendetela e con un tagliapasta rotondo
ritagliate dei grossi cerchi
appoggiate i cerchi di frolla negli stampini
 foderati con carta forno
versate un cucchiaio abbondante di composto
con la pasta avanzata fate qualche striscia
 sui fiori di frolla ad incrocio
in forno per 20 minuti a 180°
sformate e spolverizzate con zucchero a velo
                       
 con questa ricetta partecipo al contest 
http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2014/04/nuovo-contest-il-
cestino-da-picnic.html














CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST “I FORMAGGI” DEL BLOG IL RISOTTO PERFETTO

                                                                 
             BUON 25 APRILE

34 commenti:

  1. Buon 25 Aprile anche a te Paola, ottimo modo per festeggiare!!!!!

    RispondiElimina
  2. Che bella idea,bravissima cara!!! :-)
    Fatto benissimo anche a ricordare perchè festeggiamo il 25 aprile!! ;-)
    Bacioni a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di essere passata e buona festa

      Elimina
  3. che belli, saranno anche ottimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buoni andati a ruba,felice giornata

      Elimina
  4. deliziose queste tortine! buon 25 aprile ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara,buona festa anche a te

      Elimina
  5. Grazie per questa deliziosa ricetta, la inserisco subito :)

    RispondiElimina
  6. la memoria è fondamentale, dimenticare il nostro passato la nostra storia è inaccettabile perchè se noi oggi possiamo essere liberi anche solo di scrivere nei nostri blog è anche grazie a quegli uomini e a quelle donne che hanno creduto hanno combattutto e sono morti per la nostra terra per la nostra patria. purtroppo il concetto di patria non è fervido nei cuori come allora ma anche in questo ogniuno di noi può fare la differenza magari semplicemnte rispondendo il giusto come hai fatto tu.
    festeggiamo insieme la nostra liberazione e questi dolcetti sono perfetti semplici e golosi !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara grazie di essere passata sei una persona speciale,un abbracciò

      Elimina
  7. condivido anche io, è importantissima la memoria della storia, di quello che è accaduto al paese in cui viviamo, e la condivisione con chi non sa queste cose è una cosa notevole!!! brava, grazie per aver ricordato con tutti noi e grazie anche perché ci regali questi fiorellini di frolla con grano e ricotta, sono sicuramente buonissimi!!! ne sento fin qui il sapore! a presto cara, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie , anche a te per essere passa a condividere il pensiero ,,un bacio

      Elimina
  8. Ciao carissima! Ti volevo dire che sì, streetfoodlovers non c'è più.. non ci siamo riuscite a portarlo avanti per vari problemi.. però ora c'è il nostro contest sulle insalate primaverili se può interessare!
    Un bacione:*

    RispondiElimina
  9. Ciao Paola, grazie per aver esposto il pensiero, che condivido in pieno:)) secondo me è fondamentale mantenere la memoria storica, cosa che oggi non sempre è presente e si tende a dimenticare che ciò che possiamo fare liberamente è frutto del sacrificio di chi, in passato, ha lottato per le sue idee....
    complimenti per questi invitantissimi fiori di frolla, sicuramente buonissimi, grazie mille per aver condiviso questa bellissima idea:)
    un bacione e buon fine settimana:)
    Rosy

    RispondiElimina
  10. giusto ricordare!!
    ottime le tue tortine simili pastierine!!
    Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata,un bacio

      Elimina
  11. Giustissimo festeggiare :) Questi "fiori" hanno un aspetto golosissimo! Fantastici :)

    RispondiElimina
  12. Sono graziosissime e chissà che buone, brava Paola!"!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ,sicuramente ci vedremo da te,felice giornata

      Elimina
  13. Grazie Paola x aver ricordato quello che questo giorno ha significato nella storia e nel nostro presente :-D questi fondamentali eventi spesso sono sottovalutati e dimenticati...
    Queste tortine x festeggiare sono strepitose..complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo è così,momenti importanti della storia umana passano in sordina e con il tempo saranno dimenticati.
      felice serata

      Elimina
  14. Tortine strepitose! Purtroppo il significato del 25 Aprile si sta perdendo e la situazione attuale non aiuta. Grazie per la ricetta, inserita! Felice giornata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, a presto,felice serata

      Elimina
  15. Buongiorno Paola!
    Beh oggi non è che stiamo meglio, mi spaventano le generazioni che verranno , un futuro!?!?!
    Ma dai creiamo sempre un occasione per festeggiare.
    Io adoro la pastiera e da buona napoletana , ogni occasione e buona per prepararla: e vai!
    Buona settimana
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie buona settimana anche a te

      Elimina
  16. Deliziose queste tortine pastiera ..chissà che bontà e che profumino!!! Complimenti Paola ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, mi fa piacere che stai girando per il blog, a presto

      Elimina

ingredienti

acciughe aceto albicocche albume alcool alkermes amarene amido anguria o cocomero arancia arista aromi asparagi avena baccalà banana basilico bicarbonato bietole birra biscotto branzino brioche bucce di cavolo burro burro d'olio cacao caffè canditi carciofi carne carne tritata cavolfiore ceci cime di rapa cioccolato corn flakes crema crusca fagioli fagiolini farina farina di castagne farina ai 5 cereali farina di ceci farina di cocco farina di farro farina di mais farina di mandorle farina di riso farina di segale farina di semola farina Electa farina integrale fecola fichi formaggio formaggio spalmabile fragole frutta secca frutti di bosco fruttosio funghi gamberi gelatina glucosio grano grissini guanciale lasagna latte latte condensato latte di mandorla lievito lievito di birra lievito madre secco mafalde maizena mandarini mandorle Manitoba marmellata marzapane mascarpone mela melanzane meringhe merluzzo miele mozzarella nocciole noce nutella olio olive orata orzo pan di spagna pancarrè pancetta pandoro pane pane grattugiato pane raffermo panna panna da cucina parmigiano pasta pasta brisee pasta di riporto pasta madre pasta per pizza pasta sfoglia patate pavesini peperone pere PESCE pesto petto di tacchino piadina piselli pizza polpo pomodoro prosciutto provola ricotta riso riso soffiato rum salmone salsiccia savoiardi semi semolino speck spinaci spumante tacchino tagliatelle tonno torrone uova uvetta verdura verdure verza vino vongole yogurt yogurt greco zafferano zenzero zucca zucchero zucchero di canna zucchina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...